venerdì 8 maggio 2020

Ripartono i medici russi. Nell'indifferenza di politica e della peggior informazione "giornalistica" della storia repubblicana italiana

Ripartono i medici russi. Indifferenza di media e politica, ma arriva il grazie più importante

 PS: << Indifferenza "vergognosa-criminale" di media e politica....in compenso e sotto voce,  arriva il grazie più importante da..."Maria Beatrice Stasi, direttore generale dell'Asst Papa Giovanni XXIII "...!

umberto marabese

----------------------
Notizia del: 

Nel momento di maggior difficoltà per la storia recente del nostro paese ci sono stati paesi che sono stati al nostro fianco e paesi che non solo ci hanno voltato le spalle, ma ci hanno letteralmente ostacolato. Il cortocircuito del circo mediatico e politico è stato totale dopo anni a descrivere i primi come "nemici" da combattere e i secondi come "alleati" da servire fino al paradosso e al ridicolo.
Come sempre, la base popolare italiana è molto più avanti di una misera classe politica e della peggior informazione della storia repubblicana come dimostrano sondaggi! come questi....

Il popolo non è caduto nelle trappole bufalare di chi oggi fa finta che nel momento dell'emergenza totale e dell'impreparazione di un sistema sanitario collassato per i tagli imposti dagli "alleati" c'erano i "nemici".

Ripartono oggi i medici russi dopo aver bonificato due milioni di metri quadrati di territorio
Due milioni quadrati! Ripartono dopo gli insulti subiti dal gruppo Fiat con sede fiscale in Olanda che controlla ormai in modo monopolista l'informazione italiana. E ripartono nell'indifferenza generale di una classe politica incompetente che si è ritrovata impreparata a dover giustificare anni di servilismo a presunti "alleati".

32 sanitari russi, 28 medici e 4 infermieri, dopo un periodo di training all'Ospedale di Bergamo, hanno lavorato al Presidio della Fiera dal 6 aprile, occupandosi in particolare dei pazienti ricoverati in terapia intensiva. Oggi sono ripartiti per il loro paese. A parte le parole di circostanza del ministro Guerini al suo collega russo Sergej Shoygu per il "professionale operato degli 8 team medici" e i ringraziamenti di chi si è visto salvato letteralmente dall'implosione di un sistema fallimentare come quello lombardo come il Governatore Fontana, le parole più belle, che sbugiardano le fake news viscide di queste settimane, sono quelle di chi ha vissuto in prima persona le ore più buie e di chi ha visto con i loro occhi l'apporto dei medici russi. "Grazie al contingente russo e in particolare al personale sanitario che ci ha supportato nel nostro Presidio medico avanzato fin dal primo giorno della sua apertura, dando un contributo fondamentale nella gestione dei pazienti, in particolare quelli piu' gravi". Lo ha dichiarato Maria Beatrice Stasi, direttore generale dell'Asst Papa Giovanni XXIII, secondo quanto riporta l'Agenzia Nova. 
---------------------------
Il grazie ai medici russi viene dal basso. Ed è dal basso che si deve consolidare quella memoria storica, unica bussola perché l'Italia possa iniziare la sua ricostruzione.

12 commenti:

  1. Erano impegnati ad accogliere la sequestrata. I medici Russi gli sono sfuggiti.

    RispondiElimina
  2. Abbiamo un governo di pagliacci. Grazie ai sanitari Russi che Dio vi benedica🤗❤️

    RispondiElimina
  3. Valeria Ongaro_valeria@hotmail.com ha13 giugno 2020 09:54

    C'era da aspettarselo visto chi controlla l'informazione e come ci si è comportati con altri aiuti ricevuti finora. Una vera e propria vergogna. Si spera che chi ha ricevuto gli aiuti in pria persona, almeno loro non dimentichino e ringrazino!

    RispondiElimina
  4. I media mainstream non hanno parlato dei medici russi come non hanno parlato dei medici cubani o cinesi. Niente di nuovo sotto il sole continua la guerra fredda

    RispondiElimina
  5. Dai un po' di comprensione sono impegnati a nascondere il Palmara, cercate di capirli sono dei pagliacci senza meriti....

    RispondiElimina
  6. Con la malainformazione destroide che ormai occupa i principali canali televisivi, cosa vi aspettavate

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Malainformazione destroide che occupa che ???? Sei messo molto male ,fatti controllare , ma da uno molto molto bravo .grazie ai sanitari Russi.

      Elimina
  7. Davvero un grande peccato...ringraziamoli noi gente comune e di cuore. Chi aiuta non ha colore.... Grazie e grazie.

    RispondiElimina
  8. Le solite barzellette della nostra politica non c'è riconoscenza mi vergogno di essere italiano grazie Russia altro che America nostro alleato

    RispondiElimina
  9. Grazie infinitamente GRAZIE

    RispondiElimina
  10. in ogni caso grazie di cuore

    RispondiElimina
  11. A nome mio personale e di mia moglie Lina , rivolgiamo a tutti questi operatori -Eroi- per essere venuti in nostro soccorso a rischio della propria vita i più accorati e sentiti ringraziamenti.
    Per chiunque di loro che trovandosi in visita nella penisola sorrentina,siamo lieti di fargli visitare gratuitamente il nostro giardino incantato e di offrirgli qualcosa di fresco all'ombra degli agrumi.Grazie di cuore.❤️

    RispondiElimina