Pagine

lunedì 31 ottobre 2011

Scalata Unipol-Bnl: 3 anni e 6 mesi a Bonsignore.

L'esponente pidiellino condannato per l'affaire Unipol con Fazio, Consorte e Fiorani. Emersa una fitta rete di relazioni trasversali che aveva in D'Alema il fulcro. Incombe la prescrizione

Tre anni e sei mesi, più il pagamento di una sanzione pecuniaria di 600 mila euro. È questa la condanna per aggiotaggio inflitta a Vito Bonsignore, europarlamentare Pdl, nell’ambito della sentenza emessa oggi sulla tentata scalata a Bnl da parte di Unipol. Il coinvolgimento del politico piemontese è risultato dalla testimonianza resa dall’immobiliarista Stefano Ricucci, uno dei cosiddetti "furbetti del quartierino", che ai magistrati romani ha raccontato alcune “stranezze”: «È un fatto che io, quando sono dovuto scendere al 4,99 in Bnl, l’operazione l’ha curata tutta la Finnat per conto di Caltagirone, le azioni mie finirono a Bonsignore e mi sembrò tutto molto strano». Tirato in ballo nel corso di una conversazione telefonica in cui Massimo D’Alema, non coinvolto nella vicenda giudiziaria perché il Parlamento Europeo ha negato l’autorizzazione, diceva: «Intendiamoci se Bonsignore deve restare nel patto resta perché gli ho dato una contropartita politica da un’altra parte». Il 14 luglio 2005 D’Alema assicura Giovanni Consorte, ....continua...
http://www.lospiffero.com/cantina/scalata-bnl:-3-anni-e-6-mesi-a-bonsignore-2436.html
PS: <<Ora la mazzata. I giudici depositeranno la motivazione tra 45 giorni. I fatti al centro del processo si prescrivono nel gennaio del 2013>>. Niente paura per il "baffetto", la prescrizione è dietro l'angolo.......!
Buona notte da umberto marabese

Il vescovo: Halloween è pericoloso

Il Vescovo Nosiglia ai genitori "Non è una carnevalata innocua, assecondare spiritismo e macabro è un rischio per i bambini. So che si festeggia anche in alcuni oratori, ma è un errore: contamina le tradizioni a  favore del consumismo.

Nella chiesa di Santa Giulia, piena zeppa di famiglie, dove aveva appena cresimato una ventina di ragazzi, ieri pomeriggio l'arcivescovo ha affrontato il «problema Halloween», festa che per monsignor Cesare Nosiglia «non fa parte della nostra tradizione, che "usa" i giovanissimi, che è puro consumismo».
Quando la messa è giunta al termine, Nosiglia si è ritagliato ancora qualche attimo per una riflessione: «La prossima festa dei Santi e la commemorazione dei fedeli defunti, tanto care alla tradizione anche familiare del popolo cristiano, da anni sono contaminate da Halloween. Mi auguro che i genitori e gli educatori rigettino l'illusione che questa festa importata dagli Stati Uniti sia, tutto sommato, una carnevalata allegra e innocua, che non lascia traccia...continua...
http://www3.lastampa.it/torino/sezioni/cronaca/articolo/lstp/427318/
PS: Una volta tanto sono pienamente d'accordo con il Vescovo di Torino.
umberto marabese

Il Pd è un partito di sinistra? da NuovaSocietà.it

di Roberta Covelli per nuovasocietà.it
La questione Tav sta rappresentando per il Partito Democratico uno dei tanti esempi dell’inquietante somiglianza alla nuova destra berlusconiana.
È conosciuta la posizione di Bersani sull’opera («Io sono per farla. […] Dico: qui parliamo di una ferrovia, di treni, punto e basta»), meno quella di essere stato in passato amministratore della Cmc, la Cooperativa muratori e cementisti, implicata (ma assolta in secondo grado) insieme ad Impregilo nei disastri ambientali per la Tav Bologna-Firenze e con importanti interessi per la Tav Torino-Lione (oltre che per la maggior parte delle grandi opere, ponte sullo stretto compreso)...continua..
PS: Bisogna sempre vedere da che lato si guarda la "sinistraPd"; prova per sempio a guardarla allo specchio e scoprirai che diventa di "destra". Probabilmente sino ad ora la "sinistraPd" l'abbiamo guardata e pensata   sempre davanti allo specchio. Che illusione o che delusione? Dipende da dove lo.........!
umberto marabese

Pronto, abbiamo una Banca? NO, 26 anni di galera!

Per la tentata scalata a Bnl. Unipol, condannati Fazio e Consorte. Per l'ex governatore di Bankitalia tre anni e mezzo di carcere. Carcere anche per l'editore Caltagirone.


Per la tentata scalata a Bnl, Unipol, condannati Fazio e Consorte.
Per l'ex governatore di Bankitalia tre anni e mezzo di carcere. Carcere anche per l'editore Caltagirone
MILANO - Il Tribunale di Milano ha condannato in primo grado a tre anni e mezzo di carcere l'ex-governatore di Bankitalia Antonio Fazio e l'imprenditore Francesco Gaetano Caltagirone per la tentata scalata Unipol-Bnl nel 2005. L'ex-presidente di Unipol Giovanni Consorte è stato invece condannato a tre anni e 10 mesi e al pagamento di 1,3 milioni di euro di multa, mentre l'ex-capo della vigilanza di Bankitalia Francesco Frasca è stato assolto. Condannati anche: Ivano Sacchetti (3 anni e sette mesi), Carlo Cimbri (3 anni e sette mesi), Vito Bonsignore (3 anni e 6 mesi), Danilo Coppola (3 anni e 6 mesi), Stefano Ricucci (3 anni e 6 mesi), Ettore e Tiberio Lonati ( 3 anni e 6 mesi), Giuseppe Statuto (3 anni e 6 mesi)...continua...
PS: Pronto: 'abbiamo una banca? Dove sono i politici? Dopo anni di sacrifici, dedizione e onesto lavoro essere trattati così! MA NON VEDRANNO MAI LA GALERA.
umberto marabese

Big Bang. E il Pd rischia il botto

Renzi divide i democratici piemontesi. Il furbetto Chiamparino monopolizza la scena e lavora per sè. Secondo Merlo il partito è sul punto di deflagrare. Borioli spara a zero: pronto a lasciare

Ed ora che succede dopo la convention organizzata a Firenze dal sindaco Matteo Renzi? Che effetti avrà il Big Bang sulla sonnecchiosa e "giurassica" Torino democratica? Una cosa è certa: la deflagrazione si è sentita forte e chiara anche nel capoluogo subalpino e le reazioni non mancano.
L’ex sindaco di Torino Sergio Chiamparino ha mostrato ancora una volta la sua natura camaleontica di picconatore ante litteram dell'ortodossia del partito (soprattutto degli ex compagni diessini), pronto a gettare alle ortiche vecchi tabù, sempre salvando se stesso («Sono uno dei non tanti esponenti del centrosinistra che ha un’esperienza, positiva, di governo» ha detto imbrodandosi dal palco)...continua...
http://www.lospiffero.com/buco-della-serratura/big-bang-e-il-pd-rischia-il-botto-2432.html
PS: Sempre avanti, con forza ma....ognuno per contro proprio!
umerto marabese

Congresso SEL Provinciale: tutto regolare?

Cari compagni, Vi allego per conoscenza la mia istanza alle Commissioni di garanzia provinciale e nazionale.
Grazie per l'attenzione.
Ne approfitto per avvertire, in previsione del congresso, che alcuni compagni del Circolo Alto Canavese mi hanno avvisata (faccio anche la giornalista su di un settimanale locale) di una "distrazione antidemocratica" accaduta nel circolo: hanno ritrovato la loro firma non richiesta in anticipo e - soprattutto - non autorizzata, che sottoscrive uno dei tre documenti congressuali.... (non ci sono commenti)
Caterina Ceresa Prucin
------------------------------
Oggetto: Richiesta notizie su Procedimento Disciplinare e su Interpretazione Statuto.
               Io sottoscritta CERESA PRUCIN Caterina, nata a Pont Canavese il 06.12.1960 e residente in Cuorgnè, Frazione Salto, Via Monte Colombo N.1, iscritta a SINISTRA ECOLOGIA E LIBERTA’ presso il Circolo “Alto Canavese” di Cuorgnè (TO), già membro del locale direttivo (fino a data che non conosco) e già candidata alle Elezioni Comunali del 15 e 16 maggio 2011 nella lista di centro-sinistra  “Cuorgnè 150” (con candidato a sindaco l’avvocato Danilo Armanni)
mi rivolgo
a questa Commissione per chiederLe di venire informata circa il procedimento disciplinare che mi riguarda.
  Di tale procedimento - aperto presumibilmente nello scorso mese di aprile – sono venuta  a conoscenza tramite gli organi di stampa, non avendo mai ricevuto alcuna comunicazione ufficiale in proposito. I giornali locali di quel periodo riportavano le dichiarazioni rese dai compagni Luca Robotti e Monica Cerutti (membri dell’Assemblea e del Coordinamento Provinciale, dell’Assemblea e della Presidenza Nazionale, ex-consigliere regionale il primo, consigliera regionale in carica la seconda) giovedì 28 aprile, durante la conferenza–stampa da essi tenuta a Cuorgnè per sostenere la candidatura del segretario del locale circolo Santho Iorio nella lista “Cuorgnè in Movimento” (candidato a sindaco il manager Giuseppe Pezzetto), sedicente civica ma fortemente sbilanciata verso destra.

 Motivo del deferimento: essermi candidata nella lista di centrosinistra, in dissenso con gli altri membri del direttivo. Le motivazioni di tale scelta erano contenute in una lettera inviata alla Federazione Provinciale  in data 13.04.2011 e firmata da n.5 iscritti a SEL più n.7 simpatizzanti.
 Nella conferenza-stampa, come riportato dai giornali (dei cui articoli allego fotocopia), Robotti mi indicava come “ex-iscritta”, dando dunque per già avvenuta la mia espulsione, mentre parlava di “procedimento disciplinare aperto” nei confronti di Maria Grazia Spadella, definita “la mia sponsor”: cosa assolutamente vera e della quale mi faccio vanto

domenica 30 ottobre 2011

Libia: la pista Clinton-Goldman Sachs.

clintonsachsda comidad.org.
Si può anche prescindere dalla questione della autenticità o meno dei video del linciaggio di Gheddafi, per constatare che la scelta della NATO di spettacolarizzare la morte di Gheddafi, rivela decisamente il carattere di una PSYOP (Psychological Operation), cioè di un atto di guerra psicologica. Al Jazeera, l'emittente dell'emiro del Qatar, ha assunto decisamente il ruolo di organo della guerra psicologica della NATO e della CIA, e questa sua ultima PSYOP del video-linciaggio è volta a confondere le acque e distrarre l'attenzione rispetto a dati ancora più inconfessabili. Il 23 ottobre i festeggiamenti per la "liberazione" della Libia si sono svolti a Bengasi, non a Tripoli. Bengasi è sempre in festa, e festeggia soprattutto in nome e per conto di altre città della Libia.
http://www.megachip.info/tematiche/guerra-e-verita/7034-libia-la-pista-clinton-goldman-sachs.html
PS: <<Il legame tra il clan dei Clinton e Goldman Sachs è stato consacrato anche da un matrimonio dinastico. Una figlia dei Clinton, Chelsea, ha infatti sposato un altro dirigente di Goldman Sachs, il pregiudicato per frode bancaria Marc Mezvinsky>>.  Che dire di più.....!
Buona notte, umberto marabese

L'ira di Iacchetti: vaffa ai ministri.

La rabbia anti-casta travolge anche Enzo Iacchetti. Il comico, indignato per i costi della politica, ha postato su Facebook un video in cui non risparmia un doppio "vaffa" ai ministri Brunetta e La Russa. Ecco il filmato.
http://multimedia.lastampa.it/multimedia/in-italia/lstp/92182/
PS: Come dargli torto?
umberto marabese

NOTAV: dibattito sull’opportunità della linea Torino-Lione

Venerdi 4 novembre, ore  17.30

Aula Magna del Politecnico di Torino, corso Duca degli Abruzzi 24Relatori:

Prof. Carlo Alberto Barbieri, Politecnico di Torino (Dipartimento Interateneo Territorio) e Osservatorio sulla nuova linea Torino-Lione;
Prof. Marco Ponti, Politecnico di Milano (Dipartimento di Architettura e Pianificazione);
Prof. Angelo Tartaglia, Politecnico di Torino (Dipartimento di Fisica), già membro dell’Osservatorio sulla nuova linea Torino-Lione fino alla fine del 2009;
Prof. Mario Villa, Politecnico di Torino (Dipartimento di Trasporti e Infrastrutture Civili) e Osservatorio sulla nuova linea Torino-Lione.
Moderatore:
Dr. Beppe Rovera, giornalista RAI3, conduttore della trasmissione Ambiente Italia.
http://www.notav.info/news/dibattito-pubblico-sullopportunita-della-nuova-linea-ferroviaria-torino-lione/
PS: Da non perdere ad ogni costo! ...conoscere per parlare...
umberto marabese

Ichino(Pd): "La riforma del lavoro? molti del centrosinistra la voterebbero"

Il senatore del Pd rassicura i sindacati: "La Cgia prevede una disoccupazione all’11%? Allarmismo inutile e premesse sbagliate, la legge si applicherebbe solo ai nuovi contratti". E poi: "Bisogna superare l'attuale disparità tra i dipendenti: c'è chi è protetto e chi no.

Tra i fattori che compromettono la competitività del sistema Italia c’è la scarsa flessibilità del mercato del lavoro. Ieri il ministro Maurizio Sacconi ha rilanciato la necessità di una riforma e il premier Silvio Berlusconi ha sottolineato l’efficacia del disegno di legge presentato dal senatore Pietro Ichino. Chiediamo al noto giuslavorista del Pd che cosa prevede la proposta di riforma da lui elaborata. «In sostanza si tratta di questo: un codice del lavoro semplificato, composto di 70 articoli molto chiari e facilmente traducibili in inglese, suscettibili di applicarsi a tutta l’area del lavoro sostanzialmente dipendente. Così si supera il dualismo fra protetti e non protetti nel mercato del lavoro. L’idea è che, in partenza, questo nuovo “diritto del lavoro unico”, per la parte relativa ai licenziamenti si applichi soltanto ai rapporti di lavoro nuovi, che si costituiranno da qui in avanti»...continua..

http://www.ilgiornale.it/interni/la_riforma_lavoro_e_priorita_molti_centrosinistra_
PS: <<Ichino era così entusiasta anche quando fu varata la legge Biagi senza ammortizzatori sociali. Abbiamo visto tutto come è finita. Stavolta non me ne frega niente dei disegni di legge:se alla fine le aziende troveranno altre scappatoie per sfruttare la gente allora vorrà dire che andremo a lamentarci sotto casa di ichino e vedremo se gli ritornerà la voglia di giocare coi disegni di legge>>. Non c'è il secondo  senza il terzo!
umberto marabese

Economisti, previsioni e premi Nobel.

ilgrandefault
di Francesco Sylos Labini.

Andrea Moro, dal blog Noisefromamerika sul Fatto (e in seguito anche dal sito del collettivo), ha replicato ad un mio intervento sul “Nobel per l’Economia”. Tanti sono i temi toccati, ma qui mi limiterò a discutere il più importante, ovvero la capacità di alcuni economisti e di alcune dottrine economiche di saper fare delle previsioni e dunque dell’utilità del loro quadro teorico per interpretare la realtà. Chiariamo subito che il punto non è se un fisico, biologo, ecc. possa o meno esprimere delle opinioni su faccende economiche visto che un economista non commenta di fisica, biologia, ecc. La situazione non è simmetrica poiché se si cercano di orientare le scelte in campo economico riportando le proprie legittime opinioni, bisogna mettere in conto che si possono ricevere delle critiche...continua...
http://www.megachip.info/tematiche/kill-pil/7042--economisti-previsioni-e-premi-nobel.html
PS: <<.....bisogna ricordare che Adam Smith, il padre dell’economia moderna, scrisse: “Che altro deve desiderare un uomo che non ha debiti, che ha quello che basta per vivere decorosamente e che ha buona salute? Nient’altro. Qualunque volontà di ottenere di più non è che il frutto di frivoli desideri.” >>. Sono parole di buon senso e, se pur a molti non piacciono, dovranno rendersene conto che lo "dovranno "fare.
umberto marabese

sabato 29 ottobre 2011

Quando, gli amici animali, devono lasciarci

dottor CESARE PIERBATTISTI ** PRESIDENTE DELL'ORDINE DEI VETERINARI DI TORINO
Tiki, il cane della mia infanzia, nacque in uno di quei gelidi inverni di una volta caratterizzavano Torino. La madre lo partorì nella cuccia in giardino, non c'era mai stato verso di convincerla a stare in casa, era una cagna buona ma scontrosa, forse memore di un passato infelice. Il cucciolo, figlio unico, pareva un orsacchiotto peloso ed i miei genitori, a causa della mia insistenza, decisero che potevo tenerlo, frequentavo la terza elementare e quello era il primo cane veramente mio. Nonostante freddo e neve crebbe senza problemi e divenne un cane grande e robusto; c'era tuttavia un problema: avete presenti quelle madri invadenti, apprensive ed autoritarie che impediscono ai figli di crescere e parlano al posto loro? La sua era così, lo controllava al punto di impedirgli di abbaiare per fare la guardia, compito che riteneva essere solo suo...continua...
http://www3.lastampa.it/lazampa/articolo/lstp/426589/
PS: Una ragione in più per  amare i nostri "amici animali".
Buona notte, umberto marabese

NOTAV: “MI MANDA RAITRE” POLEMICHE SULLA TRASMISSIONE [GUARDA VIDEO]- TROPPO POCO SPAZIO ALLE RAGIONI SI TAV

La trasmissione Mi manda raitre andata in onda con un serio ed articolato servizio sulla manifestazione del 23 ottobre in Val di Susa ha fatto scatenare l’ennesimo prepotente polverone contro il movimento no tav e contro chi prova a raccontare le ragioni di questa protesta. Ricordiamo infatti nel lontano 2005 come il governo dovette retrocedere sulla pressione di una reale resistenza popolare (quella dei valsusini che a Venaus difesero la loro terra) e di un’immagine vera e forte del movimento no tav. Il movimento era agli occhi di tutti gli italiani una cosa nuova, una speranza in un’Italia alla deriva governata da una casta di pochi corrotti. Ci fu poi il cambio di governo e poi un altro ancora ma prima di rivedere le truppe in val di Susa un’attenta operazione di “correzione mediatica” venne e viene tuttora messa in atto. Tacere le ragioni della protesta, non parlare del movimento no tav, in ogni caso parlarne male o riportando un punto di vista che demolisca quell’effetto verità e simpatia pericoloso per i fautori dell’opera. Chi ha vissuto in val di Susa in questi anni se ne è reso conto in prima persona, ha...continua...
http://www.notav.info/news/polemiche-sulla-trasmissione-mi-manda-raitre-troppo-poco-
PS: Poverini!
umberto marabese

Bersani a Renzi "Stupida distinzione giovani-vecchi". Renzi a Bersani:" "Non sto agli ordini di nessuno".

Il segretario del Pd davanti a una platea di duemila giovani: "Guai a un ricambio senza cambiamento". Risposta lampo del sindaco di Firenze. Interviene anche Vendola: "E' Renzi che mi sembra vecchio". Nuova risposta: "Parla lui che affossò Prodi". E De Magistris: "Rispetto il sindaco, ma non mi appassiona"
di MATTEO PUCCIARELLI
ROMA - Il segretario del Pd è a Napoli, alla convention "Finalmente Sud", la scuola di formazione per creare nuovi quadri dirigenti giovani nel Mezzogiorno. Ma l'evento che tiene banco è a Firenze, alla stazione Leopolda con Matteo Renzi 1.
LA DIRETTA TWITTER 2
Bersani non lo nomina. Davanti ha una platea di oltre duemila giovani. Parla della loro missione per cambiare la società, e parla del modo in cui le forze giovanili - "Ovviamente" - devono prendere la guida delle forze progressiste del Paese. Una distinzione di comportamenti che suona polemico alle orecchie dei "rottamatori" sul palco a Firenze: "Da soli non si salva il mondo", dice Bersani...continua...
http://www.repubblica.it/politica/2011/10/29/news/vendola_non_si_fa_convincere_
PS: Nemmeno ai tempi di Pajetta(PCI) e Almirante(MSI), pur essendo "nemici" politici di due forze politiche  fortemente contrapposte, il dibattito era così "fuori luogo". E questi invece sono dello stesso partito, Pd; uno Sindaco di Firenze e  il suo Segretario nazionale. Bersani non mi piace, ma fino che lui è il segretario del partito, il signor Renzi deve aver rispetto del partito. Non gli piace  più la politica del Pd? Se ne esca e faccia quello che vuole.
umberto marabese

Come si esce dall'economia del debito. di Paolo Cacciari.

bimbocapitaldi Paolo Cacciari - il manifesto.
Bisogna uscire da quella economia «che pone gli interessi del capitale sopra a quelli del lavoro e della stessa vita delle persone e dell'ecosistema terrestre».  Le vecchie ricette keynesiane non hanno più margini in una crisi strutturale di queste dimensioni e qualità. Deve decrescere la dipendenza dal mercato e dall'ossessione del Pil. Alzino la mano quanti hanno azioni? Pochissimi, a giudicare dal fatto che non ci dicono mai la loro vera consistenza (numero di persone per il valore delle azioni possedute). Alzino la mano quanti hanno titoli di stato?
http://www.megachip.info/tematiche/kill-pil/7039-come-si-esce-dalleconomia-del-debito.html
PS: Forse è meglio mettere qualche risparmio, (chi ci riesce...) sotto il cuscino, o il matterasso o sotto la mattonella che balla in bagno. Si stava meglio prima.....quando si stava peggio!
umberto marabese

Bersani fugge da Renzi (e gli dà del pazzo)

Il leader del Pd diserta la kermesse del sindaco di Firenze, poi spara: "Solo un folle può voler fare il premier". L'ironia del rottamatore: "Il segretario ormai è un tormentone da Twitter...".

Roma «Solo un pazzo può avere un desiderio personale di prendere in mano una situazione difficile come quella del paese». È un Pier Luigi Bersani insolitamente sincero, quello che risponde alle domande degli ascoltatori di Radio Anch’io, sulla Rai. Il segretario del Pd sa che, tanto più dopo la famosa «letterina» inviata dal premier a Bruxelles, non si scappa: chiunque riesca a sostituire Berlusconi a Palazzo Chigi dovrà, in un modo o nell’altro, tener fede agli impegni presi con l’Ue. E sa anche che, come ha scritto ieri l’Economist, l’attuale opposizione sarebbe in gravi difficoltà se si ritrovasse a dover prendere le decisioni necessarie per uscire dalla crisi economica. Come notava qualche giorno fa Peppe Fioroni: «Se iniziamo solo a discutere di pensioni nel Pd già ci dividiamo in sei partiti»; figurarsi se dalle parole bisognasse passare ai fatti...continua...
http://www.ilgiornale.it/interni/bersani_fugge_renzi_e_pazzo/29-10-2011/articolo-id=554121-
PS: L'unità fa la forza....(?!?) Poveri noi, e questo sarebbe il Partito che dovrebbe governarci dopo Berlusconi? Speriamo che l'attuale governo...........!
umberto marabese

D'Alema: ecco chi paga la sua fondazione "Italiani Europei".

Ci voleva una doppia perquisizione della Gdf per scovare i finanziatori, o almeno una parte, della fondazione ItalianiEuropei di Massimo D’Alema. Solo quando i baschi verdi hanno rovistato negli uffici della società Sdb dell’indagato Vincenzo Morichini, braccio destro dell’indagato D’Alema e procacciatore di contributi per la fondazione con sistemi che il pm Paolo Ielo reputa a dir poco sospetti, un primo elenco è venuto fuori. Raffrontandolo con il «pizzino»...continua...
http://www.ilgiornale.it/interni/ecco_chi_foraggia_fondazione_dalema/29-10-
PS: Quando c'è la magistratura di mezzo, mi sento sicuro del giudizio finale.
Buon giorno da umberto marabese

venerdì 28 ottobre 2011

Il cane Petey ritrovato a 1000 km da casa

Un'altra storia a lieto fine di cuccioli che vengono ritrovati a migliaia di kilometri da casa. Petey è un Jack Russell di 4 anni che a luglio era sparito dalla sua casa nello stato americano del Tennessee. È stato ritrovato da un volontario della Michigan Humane Society per la cura e la tutela degli animali. Grazie al microchip i volontari hanno individuato i proprietari del cagnolino: dopo quattro mesi di lontananza, Petey potrà fare ritorno a casa.
PS: Ottima notizia!
Buona notte, umberto marabese

L'Argentina fa giustizia sui voli della morte.Ergastolo per El Tigre e l'Angelo biondo.

astiztorturadordi Omero Ciai - la Repubblica.
BUENOS AIRES - «Ergastolo! ergastolo!». È un boato profondo, un´esplosione di abbracci e di lacrime, davanti al Tribunale di Comodoro Py mentre il giudice Daniel Obligado leggendo la sentenza del primo processo Esma, "causa 1270", ripete: "Cadena perpetua, cadena perpetua…". Alfredo Astiz e "el Tigre" Acosta sono nell´aula, costretti per la prima volta ad ascoltare la condanna di una Corte argentina.   Fuori, sul piazzale, i familiari che da trent´anni attendono giustizia. C'è Cecilia de Vincenti, la figlia di Azucena Villaflor, fondatrice delle "Madri", torturata e uccisa nel dicembre ‘77; ci sono i parenti di Rodolfo Walsh, il giornalista che denunciò il coinvolgimento della Cia nell´addestramento dei militari argentini e che venne ucciso in una imboscata...continua...
http://www.megachip.info/tematiche/legalita/7036-ergastolo-per-el-tigre-e-langelo-biondo.html
PS: <<Fuori, sul piazzale, i familiari che da trent´anni attendono giustizia. C'è Cecilia de Vincenti, la figlia di Azucena Villaflor, fondatrice delle "Madri", torturata e uccisa nel dicembre ‘77; ci sono i parenti di Rodolfo Walsh, il giornalista che denunciò il coinvolgimento della Cia nell´addestramento dei militari argentini e che venne ucciso in una imboscata...>> CIA=USA=sempre loro, solo loro. Ma i cattivi, sono Saddam, Bin Laden, Gheddafi, oppure Bush 1e2, Clinton, Obana........?
umberto marabese

Referendum per l' ART. 18 del 15/16-06.2003: cosa hai votato?

Voi, partiti del C/S con a capo il Pd (all'ora Democratici di Sinistra) e i Sindacati "tutti", non avete il diritto morale di dire "no" alla decisione del C/D di "licenziare" e quindi abolire di fatto l'art. 18 . Il  perche?....leggete il seguito.

umberto marabese

-----------------------------

DS - CISL - UIL: la vergogna dei lavoratori 

Il 15/16 giugno si é votato per i due referendum, uno relativo all' estensione dell' ART. 18 alle imprese con meno di 16 dipendenti, e l'altro relativo alla regolamentazione degli elettrodotti selvaggi, i quali attualmente, con la famigerata legge Gasparri, possono essere installati in qualsiasi luogo.
Circa 10 milioni di persone avrebbero voluto il riconoscimento della dignità oltre che come esseri umani, anche come lavoratori aventi dei diritti, invece il vero vincitore del referendum é stato l'astensionismo, propagandato non solo dagli apparati della confindustria e dai partiti di governo, ma anche da certi settori nel mondo del lavoro e da alcuni partiti che si credono ancora portatori degli ideali della sinistra e soprattutto dei valori dei lavoratori........

La lottizzazione di Curto(SEL).

Dicono che… Sel si sia prontamente acconciata alla pratica lottizzatrice che regola le nomine nel sottogoverno subalpino. Il capogruppo vendoliano in Sala Rossa Michele Curto ha infatti piazzato nel consiglio di amministrazione del disastrato Csea Carmelo Inì, ex dipendente del centro di formazione professionale, un passato in Rifondazione, grande sodale di Mimmo D’Agostino, componente della Rsu dell’ente. Una scelta che ha provocato parecchio sconcerto tra i lavoratori e le rappresentanze sindacali
http://www.lospiffero.com/dicono-al-caffè/la-lottizzazione-di-curto-2422.html
PS: Se è vero....diciamo che ha appreso velocemente come comportarsi in politica oggi...se è vero.
umberto marabese

TAV, 150 nuove ragioni contro.


una grande e costosa  opera inutile
Un costo, per la sola Italia, pari a quello di tre ponti sullo Stretto di Messina, per far guadagnare un’ora a pochi passeggeri, e senza alcuna utilità per trasporto merci
e per il trasferimento modale....continua...
http://www.pro-natura.it/torino/pdf/150ragionitav2011.pdf
PS: Se non si legge questo articolo non si può dare un giudizio sulla TAV, nè a favore, nè contrario.
Buona lettura, umberto marabese

 

TRM, al "Gerbido" bruciano le polemiche.

Procedono i lavori del termovalorizzatore: unica ad essere in ritardo è la Provincia. Saitta cerca di mettere a tacere gli scontri interni alla maggioranza. Da definire la destinazione delle ceneri.

A che punto sono i lavori per il termovalorizzatore, ovvero inceneritore, del Gerbido? La domanda è d’obbligo dopo la generosa offerta di collaborazione - un milione di euro all’anno per un quinquennio-  fatta alla città di Torino dal conte Mascetti della Cisterna, al secolo Antonio Saitta, presidente della Provincia di Torino. In sostanza via Maria Vittoria finanzierebbe l’estensione della raccolta differenziata nella città incrementando la quantità “inceneribile” per poter utilizzare appieno il nuovo impianto e non doverne realizzare un altro a Settimo, per non parlare di nuove discariche. Operazione, quella del Mascetti così enfatizzata sulla stampa cittadina, fatta forse in prospettiva di una campagna elettorale, ma sicuramente destinata a far cessare la dura polemica, già scoppiata all’interno della maggioranza, tra l’assessore all’Ambiente Roberto Ronco e il capogruppo del Sel, Antonio Ferrentino...continua...
http://www.lospiffero.com/cantina/al-gerbido-bruciano-le-polemiche-2418.html
PS: Sembra proprio che i regali del giorno della Epifania, i regali, al Gerbido , scenderanno dal cielo........!
Buongiorno da umberto marabese

giovedì 27 ottobre 2011

Diliberto: "Per 10 seggi voto sempre la fiducia". Ex comunisti in saldi!

Il segretario del partito dei Comunisti italiani vuole tornare a sedere in parlamento. Dopo l'esperienza Turigliatto che fece naufragare il governo Prodi, ora Diliberto promette di fare il bravo: "Chi si candida deve sostenere il governo per 5 anni"

Roma - A volte ritornano. Anche i comunisti. Oliviero Di liberto vuole tornare in parlamento e ha già le idee chiare su come farlo. Il suo Pdci, Partito dei comunisti italiani, vuole ripartire dal basso, ma vule arrivare il più presto in alto. Nei seggi del parlamento. La ricetta per Diliberto è semplice. Apparentamento con il centro sinistra e si torna in transatlantico. Film già visto. L'ultima volta il finale fu tragico con Turigliatto che affondò la nave di prodi. Ora però Diliberto non vuole un remake. Promette fedeltà. In cambio di cosa? Ovvio di dieci seggi per i suoi...continua...
http://www.ilgiornale.it/interni/cosi_bersani_riportera_comunisti_parlamentodiliberto_per_
PS: <<...i nostri politici tutti i giorni fanno sfoggio del loro attaccamento alla poltrona e naturalmente a tutti i privilegi che traggono dalla politica.....Il solito mercato delle vacche e dei ciuchi.....chi si candida deve impegnarsi a sostenere tre punti di programma e a sostenere il governo per cinque anni senza se e senza ma....>> ...e un pezzo di c..o, Diliberto, non glielo dai?
Buona notte, umberto marabese

Renzi, nel Pd "veltroniano" diventa un'offesa....

Giuseppe Civati, consigliere regionale lombardo del Pd, ed ex "rottamatore", prende di mira Renzi: "Dice tutto e il suo contrario, non so cosa abbia in mente. Oggi i veltroniani stanno tutti con lui". Ma il sindaco di Firenze, alla vigilia del Big Bang, tira dritto: "Finalmente si discute di contenuti".

Una volta erano amici. Ora lo sono molto meno. Giuseppe (Pippo) Civati, consigliere regionale lombardo del Pd, per alcuni mesi si è mosso a braccetto con Matteo Renzi. Erano loro i motori del movimento dei "rottamatori". Poi hanno iniziato a discutere e, dopo qualche incomprensione, ognuno è andato per la sua strada. Alla vigilia del "Big Bang" di Renzi, in programma a Firenze nel weekend, Civati tira un siluro al suo vecchio amico: "Mi sembra molto veltroniana l’iniziativa che farà sabato e domenica". Poi spiega il suo ragionamento: "I veltroniani oggi stanno tutti con Renzi, ieri è uscito un comunicato stampa...continua...
http://www.ilgiornale.it/interni/iniziativa_renzi_mi_sembra_veltronianail_
PS: Secondo me ne Renzi ne Civati intendono cambiare o dividere il Pd: vogliono solo fare "carriera "politica. Almeno loro lo dicono a cielo aperto; peggio chi si arrampica di nascosto. Sia chiaro, non giustifico nè l'uno, nè l'altro e tanto meno quello che che lo fa di nascosto.
umberto marabese

Movimento studentesco: proposte per ripartire

scuolinpiazzL'autunno è iniziato da tempo. A ogni mobilitazione urliamo a squarciagola “è solo l'inizio!”. Ma quanti inizi abbiamo vissuto? Almeno un inizio per ogni stagione di mobilitazione. E' possibile uscire da questo eterno ritorno e al tempo stesso non rinunciare a dare avvio a una grande stagione di lotte e di resistenza? E' evidente che dinanzi alla gravità della crisi attuale la risposta non è ancora adeguata. Lo sciopero generale del 6 settembre, il 7 ottobre degli studenti, sono stati importanti momenti di avvicinamento al 15 ottobre, che fin da subito abbiamo visto, in maniera non retorica, come un concreto punto di inizio,...continua...
http://www.megachip.info/tematiche/cervelli-in-fuga/7026-movimento-studentesco-
PS: Ragazze/i il futuro è nelle vostre mani e io per questo mi sento al sicuro: lo farete gioioso e radioso. Il mio appoggio è in un slogan vecchio, ma che si riprende la vita: "non fate la guerra, fate l'amore"!
umberto marabese

Il pantano maleodorante della politica italiana

majorchiesaL'alternativa c'è - Puntata 23. Ogni giovedì, appuntamento settimanale di approfondimento politico.
Interviene con un videoeditoriale Giulietto Chiesa, presidente di Alternativa, che si interroga sul futuro della politica italiana, giungendo all' inevitabile considerazione della mancanza di un'alternativa esistente nell'attuale panorama parlamentare della nostra nazione.
E allora che fare? Accettare il male minore? Chiesa non sembra essere di questo parere.
http://www.megachip.info/rubriche/34-giulietto-chiesa-cronache-marxziane/7023-
PS: Non gli si può dare torto!
umberto marabese

Testo integrale "lettera" del Governo all'UE.

Per non essere zittiti da quelli del C/D o C/S, di seguito la lettera "ufficiale ed integrale" consegnata alla UE dal Governo italiano. E ' sicuramente lunga e pesante, ma per poter reclamare o esultare bisognerebbe leggerla......
umberto marabese

http://www.ilgiornale.it/web/vid/letteraitalia.pdf
PREMESSA
1

L’Italia ha sempre onorato i propri impegni europei e intende continuare a farlo. Quest’estate il Parlamento italiano ha approvato manovre di stabilizzazione finanziaria con un effetto correttivo sui saldi di bilancio al 2014 pari a 60 miliardi di euro. Sono state così create le condizioni per raggiungere il pareggio di bilancio nel 2013, con un anno di anticipo rispetto a quanto richiesto dalle istituzioni europee. Dal 2012, grazie all’aumentato avanzo primario, il nostro debito scenderà.
Tuttavia, siamo consapevoli della necessità di presentare un piano di riforme globale e coerente.
La situazione italiana va letta tenendo in debita considerazione.....

Nel Pd cresce la lobby dei sindaci

Le elezioni politiche sono alla porta e dall'hinterland torinese bussa una pletora di aspiranti parlamentari. Catizone fa l'apripista e nella zona Ovest ci sono già almeno quattro pretendenti

Nessun dirigente lo ammetterebbe mai, neppure sotto tortura,  ma il papocchio Pdl-Lega siglato nelle ultime ore, un accordicchio che rinvia a gennaio la crisi di governo, piace da matti all’establishment piemontese del Pd. A questo punto, ragionano dalle parti del quartier generale di via San Francesco d’Assisi,  le elezioni anticipate diventeranno inevitabili e scongiurata la sciagurata ipotesi di governo tecnico si aprirebbero finalmente le porte ai tanti sgomitanti parlamentari in pectore...continua...
http://www.lospiffero.com/buco-della-serratura/nel-pd-cresce-la-lobby-dei-sindaci-2417.html
PS: Aspirazioni legittime, speriamo che anche la competizione sia tale.
Buon giorno  da umberto marabese

mercoledì 26 ottobre 2011

10 osservazioni geopolitiche sull'occupazione della Libia

obamabricsdi Luigi Ambrosi - ComeDonChisciotte.org.
L' esecuzione di Gheddafi e l'occupazione della Libia ricorrendo al governo fantoccio del CNT chiudono, per ora, l'ennesima operazione imperialista delle principali potenze ex-coloniali. L'intero fronte dei vincitori occidentali della seconda guerra mondiale (USA, GB, Francia) si è ritrovato unito per banchettare sulle risorse di uno Stato sovrano.
Alcune osservazioni geopolitiche sono necessarie, intendendo per geopolitica l'analisi dei rappporti di forza internazionali, geopolitica ancora sottodimensionata nelle analisi nonostante i precedenti storici (dal Congresso di Vienna alla Conferenza di Yalta) dovrebbero suggerire una attenzione prioritaria...continua... 
http://www.megachip.info/tematiche/guerra-e-verita/7019-10-osservazioni-geopolitiche
PS: <<Spiace constatare che, avendo la Libia rinunciato a dotarsi di armi nucleari e similari, sia stata attaccata e distrutta mentre la Corea del Nord genera timori e titubanze all'impero. Se Gheddafi avesse avuto l'atomica, sarebbe ancora vivo e la Libia sarebbe sovrana. I Paesi fuori dal fronte occidentale possono solo dire : "Forza Iran">>
E' un po'"forte" ma, qualcuno può dire il contrario? Non penso proprio!
umberto marabese

NOTAV, Sandro Plano: da Amministratore son dispiaciuto, come valsusino incazzato

Sandro Plano presidente della comunità montana val susa e sangone commenta l’inserimento nel ddl sviluppo del governo Berlusconi del tunnel geognostico di Chiomonte come opera di interesse strategico. Di fatto le recinzioni del cantiere tav di Chiomonte in val di Susa verranno dichiarate zona militare. In un primo commento a caldo rilasciato al quotidiano LaStampa di Torino Plano vedeva tra i colpevoli di questa grave decisione i compagni di partito del pd che a detta del presidente di fatto si trasforma sempre di più da partito di centro sinistra a “partito dei militari”. Ricordiamo infatti le gravi e ripetute dichiarazioni dei parlamentari pd Stefano Esposito e Giorgio Merlo che da mesi invocavano e invocano l’uso della forza contro il movimento no tav. Un fallimento della politica, ...continua..
http://www.notav.info/news/sandro-plano-pres-comunita-montana-commenta-
PS: ................!
Buona notte, umberto marabese

Pd, offresi lavoro a 4,12€ all'ora a giovani stagisti


Il Pd offre lavoro a giovani stagisti: si tratta di un lavoro part time, sei giorni la settimana per un totale di 96 ore al mese. La retribuzione: 4 euro all'ora. Scoppia la bufera sul web. Uno degli stagisti cerca di difendere il partito: "Ero a conoscenza di quanto mi avrebbero pagato". Ma in molti accusano Bersani...continua..
http://www.ilgiornale.it/interni/il_solito_pd_che_predica_bene_ma_razzola_maleoffre
PS: Piuttosto che in nero.........(!?!?!?)
umberto marabese

USA, F-35B JSF, il nuovo jet da guerra degli italiani

Settantadue decolli corti e atterraggi verticali (Stovl) sulla portaelicotteri da assalto anfibio Wasp (guarda il video) hanno costituito il test di rilancio del cacciabombardiere F-35B, la versione più costosa e complessa delle tre del programma Joint Strike Fighterdestinato ad equipaggiare le forze aeree ed aeronavali degli Stati Uniti e di almeno una dozzina di Paesi alleati, Italia inclusa.
I ritardi nel programma e i continui aumenti dei costi sembravano dover portare a una forte riduzione dei velivoli e alla soppressione della versione B, capace di atterrare verticalmente in pochi metri quadrati come il suo predecessore Harrier. Un taglio che avrebbe comportato un risparmio di oltre 300 miliardi di dollari azzoppando però le future possibilità di impiego delle forze aeree ...continua...
http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2011-10-26/f35b-test-atterraggio-verticale-135708.
PS: Mentre reclamiamo per la stangata sulle pensioni, sui precari, sulle tasse, ecc.ecc...compriamo jet USA per bombardare qualche paese , non importa quale. E l'opposizione che dice: VA BENE!
umberto marabese

Guerre USA. E adesso... il resto dell'Africa

africacinadi Debora Billi.
Racconta John Pilger, celebre giornalista del Guardian, dell'Independent e molti altri, che gli Stati Uniti hanno annunciato l'invio di nuove truppe in Africa. La prima nazione a beneficiare della trasferta militare è l'Uganda, dove "l'aiuto umanitario" (parole di Obama) è vòlto a combattere la stravagante LRA, "Esercito di Resistenza del Signore", che vuole instaurare una specie di sharìa cristiana basata sui dieci comandamenti. Siccome questi sant'uomini combattono a suon di stupri, rapine e saccheggi contro donne e bambini, bisogna pur fermarli. Pilger ricorda che però la LRA non è mai stata così debole come oggi, e che per 24 anni le sue atrocità sono state bellamente ignorate....continua... 
http://www.megachip.info/tematiche/guerra-e-verita/7010-il-resto-dellafrica.html
PS: Ma quanto ci mettiamo ancora a capire che...<<L'Africa è la storia dei successi della Cina. Dove gli americani hanno portato i droni e le destabilizzazioni, i cinesi hanno portato strade, ponti e dighe. Quello che vogliono sono le risorse, specialmente combustibili fossili. Con le più grandi riserve petrolifere dell'Africa, la Libia di Gheddafi era uno dei principali fornitori della Cina.>>....
gli USA cercano solo di appropriarsi delle materie prime dei paesi più poveri con le guerre"umanitarie" come scusa?
umberto marabese

Usa, a Oakland indignati in rivolta: 85 arresti

(26 ottobre 2011)


Più di 1000 manifestanti, al grido di "Occupy Wall Street", puntano al municipio della città californiana: interviene la polizia con i gas lacrimogeni e proiettili di vernice. 85 gli arresti.
PS: Negli USA le repressioni non sono mai violente, anzi, con botti e colori vien da ridere fino alle  lacrime......si fa festa grande!
Buongiorno, umberto marabese

martedì 25 ottobre 2011

NOTAV, Plano:Pd? Chiamatelo Pdm Partito dei militari.

Il presidente della Comunità montana Sandro Plano ancora una volta è molto chiaro nel giudizio sul suo partito e lo fa in un’intervista su La stampa dove sostiene:
A dire il vero il primo a chiedere questa soluzione è stato un parlamentare del suo partito, Stefano Esposito. Poi la richiesta è stata fatta propria da tutto il Pd. Come la mettiamo?«Il Pd si è trasformato nel PdM, il partito dei militari. Una forza di centrosinistra dovrebbe avere altri obiettivi: lavoro, precari, scuola, sanità. Questioni più importanti e urgenti per le persone. Prendo atto che il mio partito ha fatto altre scelte.
http://www.notav.info/news/planopd-chiamatelo-pdm-partito-dei-militari-pinard-ricevo-
PS: Quando mai il Pd(e tutti gli altri partiti in Parlamento) hanno detto "no" ad azioni  militari: vedi Iraq, Kossovo, Afghanista, Libia,....!
Buona notte, umberto marabese
Se la presa di posizione del Presidente è un qualcosa di chiaro e rappresentante la volontà popolare, ecco che il Sindaco di Chiomonte Renzo Pinard continua con il suo saltimbanco: mi dimetto o non mi dimetto. Tempo fa disse che se l’area della Maddalena fosse stata militarizzata si sarebbe dimesso. Stamttino fino alle 11 ha dichiarato le dimissioni, alle 11.02 ha detto di no. Si lamenta poverino «Mi hanno lasciato solo, ricevo soltanto ordini», ecco finalmente l’hai detto!

Beppe grillo: un sorrisetto di troppo....

debts-exposuredi Beppe Grillo - beppegrillo.it.
Il sorrisetto di Sarkozy è fuori luogo. Non per il soggetto al quale è stato indirizzato, sul quale ci sarebbe da sganasciarsi dalle risate per giorni, ma per i crediti amari della Francia.
L'Italia potrebbe ben presto ridicolizzare la grandeur francese.
Spezzeremo le reni ai cugini d'oltralpe, partiremo dal Col di Tenda e arriveremo fino al Golfo di Biscaglia senza colpo ferire. La forza del nostro debito schianterà le banche francesi. Altro che Mirage e force de frappe...continua...
http://www.megachip.info/tematiche/kill-pil/7008-il-sorrisetto.html
PS: Era ora, tutti uniti per diffendere l'Italia e gli italiani!
umberto marabese

Due Alani: Lily è cieca, Maddison la guida ovunque

La storia di due cagnolone dal cuore tenero. Sempre insieme, da qualche tempo sono rimaste senza un tetto.

Lily, la cagnolona cieca, e Maddison, il suo «angelo custode»
Lily, la cagnolona cieca, e Maddison, il suo «angelo custode»
MILANO - Sono un duo fuori dal comune e la loro è una di quelle storie che appassionano non soltanto gli amanti degli animali. Due grossi alani, entrambi esemplari femmina, dei quali uno è cieco e l'altro è la fedele compagna e guida, commuovono il Regno Unito. All’età di 18 mesi Lily perde la vista. I suoi occhi da quel giorno diventano quelli di Maddison. Le due non si separano un attimo. Ora aspettano in un canile inglese l'arrivo di una nuova famiglia.GIGANTI BUONI - È anche una storia d’amore, la loro. Se Walt Disney ci ha regalato con Lilli e il vagabondo la più bella storia d’amore tra cani del grande schermo, quella di Lily e Maddison è ancora più toccante e reale della finzione. Lily, di sei anni, e la sua inseparabile aiutante Maddison, di sette, cercano un nuovo proprietario, un padrone che sia amorevole e che abbia una casa possibilmente spaziosa per accogliere entrambi. La vicenda delle due esemplari di alano è stata raccontata dalla Bbc. Maddison non si stacca nemmeno un secondo dalla sua Lily, spiegano dal canile di Shrewsbury, nella contea di Shropshire, che da luglio ha accolto i due animali da quando i vecchi proprietari non sono più in grado di accudirle...continua...
http://www.corriere.it/animali/11_ottobre_24/cagnolona-cieca-alano-
PS:<< ....insegnamento di accettazione dei diversi, e poi le definiamo bestie. Ma chi è più bestia tra loro e noi "umani"? quante volte ci voltiamo dall'altra parte quando vediamo una persona diversamente abile?>>
E' giusto chiamarle "bestie", potrebbero arrabiarsi se li chiamiamo "umani", ne sono sicuro!
umberto marabese

Torino, Sel pronta a rompere sulle privatizzazioni.

Lettera a Fassino per chiedere maggiore coinvolgimento sulla costituzione della holding comunale. Tensione altissima anche nel Pd dopo la fusione tra Gtt e Torino Metano.


Per il sindaco Piero Fassino è la la prima vera grana, il banco di prova per verificare la tenuta della sua maggioranza. Attorno alla creazione della holding comunale delle partecipate (in cui dovrebbero confluire Gtt, Amiat e Trm) tutti giocano un pezzo importante della propria credibilità politica: il sindaco, la coalizione di centrosinistra e, last but not least, Sel, il partito vendoliano, sempre più stretto nei panni istituzionali e sensibile ai richiami del "popolo referendario".
Ieri sera il gruppo del partito democratico si è riunito per chiarire i termini dell'operazione e analizzarne le criticità: nessun esponente della giunta vi ha preso parte...continua...
http://www.lospiffero.com/buco-della-serratura/privatizzazioni-sel-pronta-a-rompere-2400.html
PS: << in cui chiedono maggiore collegialità nelle scelte legate al riordino dei servizi pubblici locali. «Auspicavamo che questo dibattito politico avvenisse prima della presentazione della delibera, ma siamo altrettanto ...>>. Secondo me SEL chiede troppo.....!?!
umberto marabese

Grugliasco(TO): a due Assessori della Città.

A due Assessori della Città di Grugliasco(TO).

 Voglio dichiarare a tutti quelli che mi onorano nel leggere il mio blog, quanta fiducia hanno avuto in me, gli Assessori di Grugliasco competenti in questa operazione. Nel novembre 2009 mi hanno interpellato per progettare e far costruire una sede nel Parco Aldo Moro. Ricordo la loro illimitata fiducia della quale mi sentivo orgoglioso; ricordo il loro benevolo consenso quando,  dopo sei mesi d’intenso lavoro fatto insieme con altri amici, portai  il progetto finale con disegni, ditte da interpellare e, soprattutto, il conto finale; mi ricordo la loro comprensione nel perdonarmi lo sforamento dei conti dai preventivati 35mila a 38mila e rotti €; mi ricordo con quanto fervore richiedevano anche la mia presenza nella responsabilità della gestione della sede, fino all’ultima riunione congiunta del 26 agosto 2011; mi ricorderò sempre con immenso  rammarico e delusione di non aver  ricevuto, dagli Assessori competenti nemmeno l’invito per l’inaugurazione, avvenuta domenica 2 ottobre 2011.
Egregi, con me non avete certamente perso niente per la vostra eventuale corsa dell’anno venturo, ma un amico onesto, leale  e sincero, quello si!
Non importa…..domani è un altro giorno. Poi si vedrà!
umberto marabese

PS: Perché postarlo solo oggi a distanza di tre settimane e due giorni? Mi auguravo fosse stato un errore non voluto…..!

Quelli che ridono e quelli che non ridono

risapotentidi Tullio Cipriano – Megachip.
Ride la Clinton sulla tragedia consumata della morte e della guerra, ridono il Sarkozy e la Merkel sulla tragedia ancora da consumare della crisi in Italia. Non riescono a trattenersi? Eppure sono degli scafati utilizzatori del mezzo televisivo, è lecito chiedersi se sono risate spontanee. Non c'è da attendersi granché di spontaneo, ma molto di inquietante, in questa sequenza di risolini mediatici. Ci fanno sentire come le vittime sacrificali di un rituale pagano di inebriati astanti. E' così che ci immaginiamo i conciliaboli di banchieri eccitati dalla crisi, come prefigurati dal broker straccione Astani. La gente che soffre, e loro che se la ridono. La pietas non abita lì...continua...
http://www.megachip.info/tematiche/democrazia-nella-comunicazione/7007-
PS: Ci vorrebbe, da parte di "tutti" i partiti e movimenti politici italiani, un po' di buono, sereno ma irremovibile nazionalismo. Chi è contento, chi sberleffa su chi oggi o domani governa il "nostro" paese, deve essere zittito, subito e di brutto!
Buon giorno "nazionalista" da umberto marabese

lunedì 24 ottobre 2011

Salvare le banche europee... per salvare Wall Street

di Debora Billi.
Visto che non sono certo un'autorità in fatto di banche e finanza, lascio la parola all'esperto. Ho scovato uno splendido articolo di qualche giorno fa che ci spiega, nero su bianco, perché gli Stati Uniti si stanno tanto interessando al debito europeo.
Lo scrive Robert Reich, Docente di Politiche Pubbliche all'Università di Berkeley, California, ex Segretario del Lavoro del Presidente Clinton e autore di tredici libri.
Vi traduco alcuni brani, qui l'originale.  
Oggi Ben Bernanke ha unito la sua voce a quella di coloro che sono preoccupati per la crisi del debito europea. Ma perché esattamente l'America dovrebbe essere così preoccupata? Si, esportiamo in Europa - ma le esportazioni non finiranno. E in ogni caso, sono una goccia nel mare dell'economia statunitense. Se volete sapere la vera ragione, seguite i soldi. Un default greco (o irlandese, spagnolo, italiano o portoghese) avrebbe sul nostro sistema finanziario lo stesso effetto dell'implosione della Lehman Brothers nel 2008. Il caos finanziario. (...)
http://www.megachip.info/tematiche/kill-pil/6997-salvare-le-banche-europee-per-salvare-wall-street.html
PS: <<In altre parole, non è la Grecia il problema. Né l'Italia, il Portogallo, o la Spagna. Il vero problema è il sistema finanziario - centrato a Wall Street. E noi non l'abbiamo ancora risolto>>.
 Buona notte, umberto marabese

Una poltrona per i trombati del Pd

Ditemi voi se vi sembra normale. A me no, non mi rassegno.
“A chi perde le primarie un posto di prestigio”, titolava oggi Il Secolo XIX. Un articolo breve, ma significativo. Di come il Pd ancora prima di andare al Governo già prometta poltrone. Dell’approccio con cui affronta le primarie, una prova di potere e clientela più che di democrazia.
Non si tratta di una dichiarazione rubata, ma di un discorso pronunciato alla Fiera di Genova, davanti agli stati maggiori del Pd ligure dal presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando. Una frase che colpisce, almeno quanto il silenzio con cui è stata accolta. Come dire, è ovvio. Scontato. Inutile fare le anime candide. Nemmeno uno che abbia alzato il sopracciglio.
Proclama Burlando: “Ognuno scelga chi preferisce tra i candidati in campo (alle primarie per il sindaco di Genova, ndr). Chi perde farà altre cose importanti, molto importanti”. Insomma, pare proprio una promessa di incarichi di governo e sottogoverno. Se non bastasse il Governatore specifica: “Nel 1989 fui eletto dal Congresso segretario del Pci… Gli altri due candidati Francesco Mariani e Claudio Montaldo uscirono sconfitti, ma siamo tutti e tre vivi e attivissimi”. Vero, Burlando lo sa benissimo, visto che Mariani (già socio di Franco Pronzato, l’ex consulente di Burlando, poi dirigente Pd arrestato per le mazzette Enac) divenne dirigente delle Ferrovie quando Burlando era ministro dei Trasporti e oggi guida il porto di Bari. Mentre Montaldo è oggi assessore alla Sanità della Regione Liguria con Burlando. Insomma, chi perde nel Pd ha l’assicurazione sulla vita...continua...
http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/10/24/una-poltrona-per-i-trombati-del-pd/166075/
PS:  Lezione di etica politica dal Pd: Burlando è sincero e dice la verità!
umberto marabese

Val Susa: "no al debito, tagliamo la Tav".

cesoienotavda libreidee.org.
La Torino-Lione sarebbe la grande opera dei record: la più costosa della storia italiana e, secondo i No-Tav, anche la più inutile: «Almeno 40 miliardi di euro buttati, per una linea ferroviaria che non servirà mai a nessuno». Qualche cifra: la ferrovia che la valle di Susa non vuole costerebbe 5.000 euro al centimetro. Per capirci: 4 centimetri di Tav sono un anno di pensione, 3 metri di binario una scuola materna, 500 metri un ospedale. Il 23 ottobre, nel giorno in cui Sarkozy e la Merkel ridono di Berlusconi in mondovisione mentre Van Rompuy annuncia che l’Italia avrà tre giorni di tempo per decidere di privatizzare i beni comuni e tagliare il welfare, dalla valle di Susa arriva un’indicazione opposta:...continua....
http://www.megachip.info/tematiche/democrazia-nella-comunicazione/7001-
PS: << il 23 ottobre 2011 resta una pietra miliare – data la sovraesposizione mediatica dopo i disordini di Roma – ma anche un bivio cruciale: i politici che fino alla vigilia “gufavano” temendo il peggio e invitando i cittadini a restare a casa, di fronte al bilancio positivo della giornata sul piano dell’ordine pubblico fingono che il problema sia risolto, dando per scontato che «la Torino-Lione si farà, perché si deve fare». Condivido!
umberto marabese

"Gheddafi giustiziato da professionisti"

Hanno freddato il raìs senza farsi vedere ed eliminato i testimoni scomodi. Nascondendosi tra gli insorti.
La fine di Gheddafi forse è iniziata con una telefonata a Damasco, dal suo apparecchio satellitare, intercettata dalla Nato a Sirte, l’ultima roccaforte. Ed è finita con un’esecuzione sommaria, preceduta da un linciaggio, compresa la sodomizzazione del colonnello. Un oltraggio registrato in pochi secondi di video girato da un telefonino subito dopo la cattura e reso noto ieri sera su YouTube...continua...
http://www.ilgiornale.it/esteri/gheddafi_proiettile_testa_alladdome_sul_web_
PS: Assassinato un dittatore, applauditi i nuovi barbari!
Voi che avete lanciato l'invasione della Libia, nazione indipendente e sovrana; voi che niente avete fatto per impedire la carneficina  invece di aprire una trattativa come chiesto da'Unione Africana e accettata dalla Libia; voi del vaticano che avete "cancellato" le parole del Vicario Martinelli, per incodarvi ai vincitori; voi politici italiani che avete votato la distruzione comparandovi a quelli che cento anni l'avevano già fatto; voi cittadini che continuatte a votare i partiti che tale genocidio hanno perpretato in Libia: come vi sentite con la coscienza, se  per caso l'avete ancora?
umberto marabese

Provincia: mangiano a sbafo e parcheggiano gratis

Ticket-restaurant e posto auto a Palazzo Cisterna per la piccola casta della Provincia di Torino. Privilegi ai politici, mentre i dipendenti tirano cinghia e le vetture di servizio finiscono in strada.

Oltre agli stipendi d'oro, erogati agli ancora troppi dirigenti, ci sono due benefit che mandano letteralmente in bestia i dipendenti, i “paria” della Provincia di Torino: il ticket-restaurant, regalato 7 giorni su 7 ai 45 consiglieri e ai 12 assessori più ovviamente il conte Mascetti, alias Antonio Saitta, e il parcheggio gratuito nei cortili di palazzo Cisterna, concesso con magnanimità agli stessi 58 anche a discapito di quanti (ovvero i dipendenti) impiegano le Panda di servizio per ragioni d’ufficio e si vedono costretti a cercarsi un impossibile posto fuori dell’edificio, giacché le aree interne sono tutte sistematicamente occupate dagli eletti.
Per quanto riguarda il buono pasto agli amministratori - sebbene la cifra di 7 euro, ferma da anni, provoca tra i politici parecchio scontento - si tratta di un privilegio del tutto ingiustificato in quanto non esiste alcuna norma che lo preveda (come invece accade per il personale) e risulta quasi una presa in giro il fatto che il dipendente abbia i 7 euro solo nei giorni lavorativi, e se è presente per più di mezza giornata, mentre consiglieri e giunta percepiscono il ticket 7 giorni su 7, festività comandate comprese...continua..
http://www.lospiffero.com/buco-della-serratura/mangiano-a-sbafo-e-parcheggiano-gratis-2392.html
PS: Basta! Gridano "......al ladro, al ladro"....e poi loro escono con la pancia piena a sbafo e con l'auto sotto il lato B per non dimagrire: chiedo alle due Consigliere di Grugliasco e all'Assessore al Bilancio, eletto a Grugliasco,  una risposta a questo articolo: è vero? Grazie.
Buon giorno, umberto marabese

Anna Lisa Minutillo:"Noi staremo qui fino alla fine".

Anna Lisa Minutillo. Sintesi situazione Nokia Siemens - Jabil

Sono passati oltre 4 anni dalla joint venture tra Nokia e Siemens che ha dato vita a Nokia Siemens Networks Italia (NSN).
In questo lasso di tempo, tra incentivi all’esodo, mobilità, cessione delle produzioni (700/800 persone) e di attività definite dall’azienda non strategiche, 2000 lavoratori sono stati espulsi, esternalizzati o ceduti dall’azienda i dipendenti quindi sono passati da 3000 agli attuali 1000.

Gennaio 2008
A seguito di una durissima vertenza che ci ha visto nettamente contrari alla cessione (o outsourcing) delle produzioni, operazione decisiva per la rottura della ”catena del valore” che avrebbe messo in discussione la tenuta complessiva dell’azienda, è stata raggiunta un’intesa presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri con la quale:

domenica 23 ottobre 2011

A tutti gli "amici" di facebook!

Buona sera a tutti, e da ieri  alle 10.30, quando l'"amico"  Dario Provicini mi augurava buon compleanno in anticipo.........ora, alle 20.10 di oggi 23 /10 il "compagno" Josef Besarionis Dze Jughasvili, è per ora l'ultimo a farmi gli auguri. Non so che dire, siete in tanti, forse persino in troppi e se pensavate che tanto affetto mi facesse commuovere, be vi assicuro che........vi siete riusciti!
Un grazie può bastare? Spero di si.
umberto marabese

Business rifiuti: corsa ad un nuovo inceneritore

Dopo quello del Gerbido, pronto un progetto per la realizzazione di un altro impianto a Settimo, "provvidenziale" a salvare le esangui casse di Asm. E in Consiglio provinciale si organizza la resistenza.

Ormai è chiaro a chiunque: i rifiuti e soprattutto il loro smaltimento sono un vero business. E così, dopo le traversie giudiziarie legate alla realizzazione dell’inceneritore del Gerbido, la Provincia è già pronta a realizzarne un altro. L’area metropolitana torinese produce ogni anno 550 mila tonnellate di rifiuti solidi urbani, dei quali solo 420 potranno essere smaltiti dall’impianto di strada del Portone: e allora via a un altro impianto, anche se a ballare sono solo 130 mila tonnellate e nonostante le discariche attualmente in funzione non saranno sature prima del 2017.


Intanto a Settimo, il sindaco Aldo Corgiat è già...continua.....
 http://www.lospiffero.com/buco-della-serratura/business-rifiuti:-corsa-all’inceneritore-2389.html
PS: <<Una terza via la propone la consigliera provinciale Erika Faienza, secondo la quale «potrebbe essere utile discutere di un altro impianto, ma non necessariamente un inceneritore. L’importante è evitare che ci si trovi in emergenza e si finisca con il sovraccaricare il Gerbido». Si tratta di impianti dotati di sistemi a freddo, meno impattanti sull’ambiente.>> Dove c'è da fare "business" i prodi Pd sono aempre all'avanguardia; chissà perchè!?!
umberto marabese

No Tav, un'altra domenica di passione.

Migliaia di manifestanti in corteo in Val Susa per protestare contro la costruzione della linea ad Alta velocità. Forze dell'ordine schierate per i timori di infiltrazioni dei violenti.

Le donne valsusine protagoniste della battaglia "No Tav"

Un paio di tenaglie simboliche durante il corteo "No Tav", partito con l'intenzione di tagliare le reti di recinzione che proteggono il cantiere della linea ad Alta velocità.
Un paio di tenaglie simboliche durante il corteo "No Tav", partito con l'intenzione di tagliare le reti di recinzione che proteggono il cantiere della linea ad Alta velocità.
In migliaia stanno manifestando da stamnattina in Val Susa contro la costruzione della linea ferroviaria ad alta velocita' Torino-Lione. Massiccio lo spiegamento delle forze dell'ordine: 1.700 uomini, 15 autoblindo e un idrante, sono schierate a tutela della zona off limits istituita dalla Prefettura di Torino per difendere il cantiere della Tav, anche per il timore di possibili infiltrazioni di frange violente ed estremiste, o di gruppi di black bloc tra il corteo pacifico degli abitanti della val Susa...continua...
http://www.famigliacristiana.it/informazione/news_2/dossier/tavno-tav_221011130128
PS: Ma è giusto anteporre la parte economica di un'opera, perchè di questo si tratta, alla volontà di una popolazione contraria, non all'opera stessa seppur disastrosa dell'ambiente, ma di come e dove si vul eseguire? Io dico di no!
umberto marabese

Tragedia Simoncelli: è morto alle 10.56!

L'azzurro cade nel corso del primo giro. Portato in ospedale. Non ce la fa.
Tragedia Simoncelli: è morto alle 10.56! 
SEPANG (MALESIA) - Marco Simoncelli è morto alle 10.56 dopo l'incidente occorso nel Gp della Malesia. Fatale lo scontro con Edwards e Rossi. Marco Simoncelli è morto per le conseguenze del grave incidente nel quale è rimasto coinvolto sulla pista di Sepang nel Gp della Malaysia. A dare la notizia è stato il responsabile della comunicazione della Dorna. Simoncelli, 24 anni, era giunto in arresto cardio circolatorio al centro medico della pista.
L'INCIDENTE - Un bruttissimo incidente che ha coinvolto Marco Simoncelli (Honda), Colin Edwars (Yamaha) e Hiroshi Aoyama (Honda), ha decretato l'esposizione della bandiera rossa nella gara della classe Motogp del Gp della Malaysia. A terra, senza casco è rimasto Marco Simoncelli, che è stato letteralmente investito da Colin Edwards e da Valentino Rossi, che non è caduto. Gara cancellata, Simoncelli in ospedale. Quando ha lasciato il circuito era già in arresto cardio-circolatorio.
IL MEDICO -  «Simoncelli è arrivato già in arresto cardiocircolatorio, e ha un vistoso segno di una ruota sul collo. Stiamo cercando di rianimarlo ma è molto difficile». Lo ha detto, intervistato da Italia 1, il dottor Giuseppe Russo, uno dei componenti dello staff medico del Motomondiale. Le condizioni di Marco Simoncelli sarebbero gravissime. Per il momento il pilota italiano èancora al centro medico, mentre è arrivato un elicottero per l'eventuale trasporto in ospedale a Kuala Lumpur. Il suo incidente è stato una 'carambolà dopo la quale è caduto a terra e ha perso il casco, mentre due moto che lo seguivano gli sono passate sopra. Una era quella di Edwards, l'altra quella di Rossi, che ora ai box è molto scosso. Il pluri-iridato è un grande amico di Simoncelli.
PS: Ciao Marco........................umberto marabeee