Pagine

martedì 31 dicembre 2019

3.01.2020 il ricalcolo per le nuove pensioni, ma l'importo degli assegni verrà accreditato, solo da gennaio 2021. .





Scattano i nuovi importi degli assegni delle pensioni. Niente rivalutazione piena fino a 2000 euro. Poi il conguaglio beffa. 

Il prossimo 3 gennaio, ovvero tra qualche giorno, arrivano le nuove pensioni con gli importi adeguati al costo della vita per il 2020.
Si tratta di assegni rivalutati che di fatto porteranno pochi spiccioli in più nelle tasche degli italiani. L'accredito, nel mese di gennaio arriverà al secondo giorno bancabile e non al primo come invece avverrà nel resto dell'anno (Clicca qui e consulta il calendario completo). Ma per capire quale sarà l'importo dei nuovi ratei bisogna partire da un punto chiaro. la rivalutazione degli assegni con l'adeguemento all'inflazione sarà dello 0,4 per cento. Il valore definitivo per il 2020 sarà poi determinato il prossimo 18 gennaio. 
Molto probabilmente scatterà un conguaglio in positivo 
che però verrà accreditato con l'importo degli assegni a 
partire solo da gennaio 2021... 

lunedì 30 dicembre 2019

huffington Post - Intervista a Giovanni Maria Flick:"Non si sconvolge la giustizia per uno scambio politico".



“Ho la sensazione che alla base di questa riforma ci sia uno scambio politico, per la serie ‘io ti do una cosa, tu me ne dai un’altra’, e un’esigenza di identità e di facciata, non l’interesse reale per il funzionamento della giustizia”. Non c’è solo un problema di contenuti nella riforma della prescrizione che sta per andare in vigore, secondo Giovanni Maria Flick. Per l’ex ministro della Giustizia e presidente emerito della Corte costituzionale, i rilievi principali da fare alla norma voluta dal ministro pentastellato Alfonso Bonafede sono di metodo.
“Le esigenze della politica non possono arrivare al punto di sconvolgere l’assetto della giustizia”, dice il professore ad HuffPost. E le necessità cui fa riferimento riguardano la tenuta stessa della maggioranza. Tra i 5 stelle, che hanno voluto e difeso lo stop alla prescrizione dopo il primo grado di giudizio, e le altre anime del governo, non c’è infatti accordo sul tema. Non c’è stato stato in passato, perché quando la norma è nata il Pd era all’opposizione e gridava alla sua incostituzionalità. Non c’è neanche ora che i dem fanno parte della maggioranza....

Stojan Spetic, già senatore del PCI :"Foibe: lettera al Presidente della Repubblica Mattarella".









Egregio Signor Presidente
della Repubblica italiana
on. Sergio Mattarella
Quirinale
Roma
--------
Stojan Spetic, già senatore del PCI-

Passata la “giornata dell’odio” di orwelliana memoria verrebbe la voglia di chiudersi in casa e lasciar decantare i rancori e la rabbia per le strumentalizzazioni e le falsità dichiarate in quest’occasione.
Il 6 agosto del lontano 1989 accompagnai il giovane Gianni Cuperlo, segretario della FGCI, in un suo pellegrinaggio pacifista e contro la violenza delle guerre partito dall’isola quarnerina di Arbe, dove in un campo di concentramento italiano morirono a migliaia, anche neonati, per poi continuare al Pozzo della miniera di Basovizza, cenotafio in ricordo delle foibe, e finire nella Risiera di san Saba, unico campo di sterminio con forno crematorio in territorio italiano, ancorché ceduto dai fascisti al III Reich di Hitler. In quell’occasione venne ribadito il no alla violenza cieca che a volte colpì anche qualche innocente.
Ci furono polemiche ed iniziative discutibili. Ne seguì, dopo la dissoluzione della federazione jugoslava, la costituzione della commissione mista italo-slovena che preparò un rapporto storico sulle vicende del confine orientale ma che l’Italia inaspettatamente non volle pubblicare. Era nel frattempo iniziato il periodo del revisionismo storico e della parziale riabilitazione dei “ragazzi di Salò”....

Maurizio Blondet - ‘NDRANGHETA & MAFIA: I POLITICI ARRESTATI-PROCESSATI NEL 2019. E l’“autostrada” dei massoni…

Il Corriere della Sera - Sondaggio | Italiani più pessimisti: il 77% è preoccupato per lavoro ed economia Italiani più pessimisti rispetto al 2018. Preoccupato per lavoro ed economia il 77%

domenica 29 dicembre 2019

Maurizio Blondet - PUTIN HA COLPITO VARSAVIA – DOVE FA MALE

Vladimir Putin, durante l’incontro coi  massimi gradi militari, il 24 dicembre, ha  voluto ricordare i rapporti che la Polonia aveva  intrattenuto con  la Germania nazista  nei due anni precedenti  la seconda guerra mondiale: “Praticamente avevano computo un intesa  con Hitler. Risulta chiaro dai documenti d’archivio”.
Ha  ricordato come l’ambasciatore polacco a Berlino di allora: aveva promesso di fare un bel monumento a Varsavia a Hitler dopo che questi aveva “proposto di inviare gli ebrei in  Africa” . L’ambasciatore polacco di  allora, di nome Jozef Lipski,  l'  ha bollato come “un porco antisemita”…

Crolli post-terremoto a L'Aquila, indagato il neo ministro Gaetano Manfredi: sarà prescritto

Gaetano Manfredi

PS: E' indagato il nuovo ministro di Conte,... Gaetano Manfredi: sarà probabilmente prescritto! Complimenti a Conte ottimo acquisto e Di Maio,quello dell'ONESTA'...ONESTA'...cosa dice?  L'udienza preliminare per stabilire l'eventuale rinvio a giudizio è stata fissata per il 5 febbraio 2020..

umberto marabese
---------------------------------------------------------------------------------------------------------

Nel 2015 viene iscritto nel registro degli indagati dalla Procura de L'Aquila per una relazione contestata dagli inquirenti. Nel frattempo interverrà però la prescrizione.

 Il nuovo ministro della Ricerca, Gaetano Manfredi, risulta indagato per la vicenda del collaudo delle case costruite a L'Aquila dopo il terremoto del 2009. L'inchiesta fu aperta nel 2015 dopo il crollo di un balcone e la scoperta dell'utilizzo di materiali scadenti: Manfredi scrisse una relazione contestata dagli inquirenti. Il processo non è però mai stato istruito e, prima dell'udienza preliminare, interverrà la prescrizione....

Rimborsi, il blog M5S avverte i morosi. Critiche alla deputata Ehm che posta foto dalle Maldive

Rimborsi, il blog M5S avverte i morosi. Critiche alla deputata Ehm che posta foto dalle Maldive

PS: << La deputata Yana Ehm  in costume e in altalena — da Thoddoo, Maldive...

 La Ehm si dice affascinata dall’isola: «Ma seguo gli avvenimenti in Italia e nel Mondo». 

Postilla che non le evita una raffica di critiche di chi le chiede anche conto delle restituzioni>>.

umberto marabese

-----------------------

Fioramonti: «C’è malumore perché il sistema è gestito da una società il cui ruolo è poco chiaro». De Toma: «Possibile un nuovo gruppo, ci sono 10-15 deputati critici».

di Alessandro Trocino
ROMA Hanno tempo un paio di giorni i molti morosi dei 5 Stelle. Il Blog delle Stelle avverte i distratti — tipo «C’è posta per te» — che è stata inviata una mail per ricordare agli inadempienti che devono pagare entro l’anno. Non si tratta — è scritto — solo di «un impegno morale», ma di «una vera obbligazione giuridica».
Sanzioni ed espulsioni...

sabato 28 dicembre 2019

Prof. Michel Chossudovsky e Michael Welc - Global War on Humanity: L'inseguimento incessante dell'egemonia d'America

Una conversazione con Michel Chossudovsky

Global Research e il programma radiofonico Global Research News Hour funzionano con pochi soldi. Questo periodo di ferie, si prega di considerare una donazione una tantum o mensile. Vai alla pagina principale delle donazioni di  Global Research e tagga il tuo regalo "GRNH".
"Essenzialmente quello che stiamo guardando è una prospettiva più ampia di come gli Stati Uniti hanno di fatto sostenuto la Germania nazista al fine di distruggere l'Unione Sovietica, nonché di indebolire l'Impero britannico e gli imperi in competizione tra cui, naturalmente, Francia, Belgio, Olanda, ecc. e di nuovo quei paesi praticamente non sono più potenze coloniali. ”  Professor Michel Chossudovsky (dall'intervista di questa settimana).
ASCOLTA LO SPETTACOLO...

Ira dei docenti sulla Ministra 5S Azzolina: "Una vergogna e uno schifo..."


L'ira dei docenti contro il nuovo ministro della Scuola: "Ora scendiamo in piazza, siamo inca***** neri". Nel mirino finisce il Movimento 5 Stelle: "È peggio degli altri, non lo voteremo più".

Sono passate poche ore dalla nomina a ministro della Scuola e Lucia Azzolina è finita già al centro di una bufera.
La grillina ha collezionato diversi flop in "pagella", dallo 0 preso in Informatica al concorso da preside fino al voto di 5/12 sulla conoscenza della lingua inglese. Un passato scomodo e imbarazzante che però si riflette anche sul presente. Lo sanno bene i docenti esiliati vittime della legge 107 di cui vi abbiamo già parlato, spediti da una parte all'altra dell'Italia e che si sentono considerati “numeri” e “non persone”. Loro non hanno preso affatto bene la nomina della Azzolina e, dopo aver sperato in Nicola Morra, hanno appreso la notizia: un colpo al cuore....

Franco Bechis - Povero Giuseppe Conte, l'ex moglie fa causa al premier...Giuseppe Conte!

Povero Conte denunciato dall'ex moglie

di Franco Bechis
f.bechis@iltempo.it


Valentina Fico porta in giudizio il presidente del Consiglio che è anche suo marito separato. Vuole i premi degli avvocati dello Stato negati 12 anni fa quando era incinta di "Giuseppi".

Il ricorso ha il numero 2087 del 2019 ed è stato presentato al Tar del Lazio dall'avvocato Costantino Ventura di Bari per conto di dodici clienti, tutte donne, tutte avvocatesse dello Stato. Ad essere citata in giudizio è in primis la presidenza del Consiglio dei ministri nella persona del suo legale rappresentante, che se dovesse soccombere sarebbe costretta a mettere mano al portafoglio per centinaia di migliaia di euro.
Il Tar ha già fissato la trattazione di merito della causa in udienza pubblica per l' 11 marzo 2020. Quel giorno dovranno dare battaglia da una parte il legale designato dalla presidenza del Consiglio guidata da Giuseppe Conte, dall'altra l'avvocato Ventura in nome delle dodici clienti, fra cui ne spicca una: l'avvocato dello Stato Valentina Fico. Non è un nome qualsiasi: è l'ex moglie di Conte da cui è separato da qualche anno. Ma è anche la mamma dell'unico figlio che hanno. E' probabilmente una delle cause più imbarazzanti che si siano viste negli ultimi anni, perché di fatto contrappone l'ex moglie di Conte al presidente del Consiglio pro tempore, che è proprio lo stesso Conte...

28 DICEMBRE 2019 13:38 - Fioramonti: "Sulle restituzioni metodo e ruolo della Casaleggio è oscuro"

Fioramonti attacca:

"Da Travaglio e il Fatto Quotidiano solo scemenze", scrive lʼex ministro che torna ad accusare il gruppo dirigente del M5s.

"Alle fake news non si replica però quando le scemenze arrivano ad essere ripetute da giornalisti di primo piano come Marco Travaglio e Andrea Scanzi forse è il caso di fare chiarezza". Con un post su Facebook l'ex ministro Fioramonti replica alle critiche giunte dall'interno del M5s e torna ad attaccare la Caseleggio: "Sulle restituzioni c'è l'imbarazzo dei gruppi dirigenti per un sistema gestito da una società, il cui ruolo resta poco chiaro"...

"Ecco i 5S che non pagano": così Paragone sfida Di Maio




Il senatore punge Gigino: "Non sa o fa finta di nulla?". Paragone mette nero su bianco tutti i nomi dei 5s che "non hanno restituito i soldi".

 Gianluigi Paragone mette nero su bianco tutti i nomi dei suoi colleghi pentastellati che "non hanno restituito nulla o quasi".
Il senatore del Movimento 5 Stelle sul proprio profilo Facebook ha lanciato una diretta in cui ha elencato i grillini morosi: "Acunzo, Aprile, Cappellani, Del Grosso, Dieni, Fioramonti, che lo hanno anche fatto ministro, Frate, Galizia, Grande, Lapia, Romano, Vacca, Vallascas…". Poi è passato a rendere noti i senatori: "Anastasi, Bogo, Ciampolillo, Di Marzio, Di Micco, Giarrusso, Lorefice".
Il giornalista ha fatto luce anche su Fabiana Dadone, il ministro della Pubblica amministrazione: "È un pò incompatibile. Non puoi essere nel collegio dei probiviri ed essere anche ministro. Dadone è ferma a 5 mensilità. Te ne mancano un bel pò figlia mia...". E ha colto l'occasione per annunciare: "Purtroppo dovrai giudicare anche su te stessa. Sarò costretto a fare esposto per chiedere l’espulsione dal gruppo"....

venerdì 27 dicembre 2019

di Fabrizio Poggi - Contropiano - L'infamia riversata nella Storia: chi furono i veri alleati dei nazisti

Risultati immagini per foto conquista URSS di Berlino
Il mondo non è ancora entrato nel 2020, quando si celebreranno 75 anni dalla fine della Seconda guerra mondiale, che già si infuocano le discussioni – accese peraltro da molti mesi – sulle responsabilità per il suo scatenamento. O meglio: si infittiscono le grida dell’intera democrazia liberale sulle presunte “colpe di Stalin e dell’URSS”, per cercare di coprire le proprie, autentiche e verificate, collusioni col nazismo.

Nella marcia a tappe forzate per la messa al bando del comunismo, la famigerata “risoluzione” settembrina del cosiddetto parlamento europeo è, per ora, il più raffinato capolavoro di menzogne su quelle responsabilità. Ma, nei prossimi mesi, con l’avvicinarsi del 9 maggio e dell’anniversario della capitolazione nazista, ci saranno infinite occasioni e necessità di tornare sul tema, che sicuramente farà il paio con quello di chi siano stati gli artefici della vittoria sul nazismo....

Sardine, è doveroso porsi una domanda. E la risposta?.... è un fallimento!



Il movimento delle Sardine ha preso vita il 15 novembre scorso e ha subito occupato le prime pagine dei media: i quattro ragazzi che hanno riempito le piazze con il mantra ‘Bologna non si lega’, uscendo poi dai confini cittadini e contaminando il resto d’Italia, sono diventati moderne icone urbane. Vedere piazze piene di ragazzi che stanno pacificamente e gioiosamente assieme piuttosto che stazionare sui social è indubbiamente bello e confortante, ma è doveroso porsi una domanda: tutto ciò è utile alla causa?
Perché i commentatori e una larga parte di giornalismo hanno subito cavalcato l’onda, correndo a intervistare, scoprendo ogni loro segreto, analizzando il fenomeno delle Sardine, la sinistra in caduta libera da anni ha visto la stella cometa che annuncia una nuova rinascita, ma pare che tutti abbiano dimenticato la lezione di Berlinguer. L’illuminato leader politico soleva ricordare come le piazze piene di elettori fossero molto belle a vedersi, ma ammoniva che chi va in piazza ha già deciso di votarti; sono quelli che non vanno in piazza che devi convincere. 
In questo la proposta politica delle Sardine ha finora fallito senza mezzi termini, debole nell’oggetto centrato solo sul ‘no alla Lega’, ha portato in piazza chi già votava per la sinistra, senza aggiungere un solo voto alla matrice rossa o giallo-rossa governativa, anzi. Il sondaggio Swg, notoriamente l’ente più affidabile, l’11 novembre, ultima data ante-sardine, segnava la Lega al 34,5%, il Pd al 18,6%, il M5S al 15,8%, FdI al 9,5%, Forza Italia al 6,2%, Italia Viva al 5,6%. Complessivamente l’asse di centro-destra segnava il 50,2% contro un 40% del centro-sinistra al governo...

L'addio di Fioramonti, veleno nel M5s: "Prima restituisca i 70mila euro al Movimento"


M5s chiede il conto a Fioramonti: restituisca  70mila euro | Lui replica:
PS:RENDICONTAZIONE FERMA DA UN ANNO

PS: Di Maio & C. invece di chiedere soldi ai propri rappresentanti farebbe bene a rispondere a Fioramonti sul perché una società commerciale privata, in base a quanto riferito dallo stesso ministro, gestisca il denaro versato dai penta stellati e si inserisca nella agenda di governo.

umberto marabese

Lʼex ministro sembra intenzionato a lasciare il proprio partito. E dal sito di controllo dei deputati risulta che Fioramonti non versa i contributi da un anno. Lui: "Stupito da questi attacchi"...

continua a leggere...

https://www.tgcom24.mediaset.it/politica/laddio-di-fioramonti-veleno-nel-m5s-prima-restituisca-i-70mila-euro-al-movimento_12786009-201902a.shtml

giovedì 26 dicembre 2019

Scuola, Fioramonti dopo le dimissioni: "Dal governo serviva più coraggio... eppure si recuperano centinaia di milioni di euro per altre finalità"

fioramonti scrivania  Pochi fondi per l'Istruzione, il ministro Fioramonti consegna lettera di dimissioni a Conte

PS: << "Lo sapeva bene Piero Calamandrei quando scriveva che "se si vuole che la democrazia prima si faccia e poi si mantenga e si perfezioni, si può dire che la scuola a lungo andare è più importante del Parlamento, della Magistratura, della Corte Costituzionale >>.
umberto marabese
-------------------------

Su Facebook lʼesponente del M5s spiega i motivi che lo hanno portato a lasciare il ministero dellʼIstruzione: "Per altre finalità vengono recuperati centinaia di milioni in un attimo".

"La verità è che sarebbe servito più coraggio da parte del governo, soprattutto in un ambito cruciale come l'università e la ricerca. Pare che le risorse non si trovino mai quando si tratta della scuola, eppure si recuperano centinaia di milioni di euro per altre finalità quando c'è volontà politica". Lorenzo Fioramonti spiega così su Facebook i motivi che lo hanno portato a dimettersi da ministro dell'Istruzione....

martedì 24 dicembre 2019

Storico dell'URSS: "In Occidente la principale paura era il comunismo, non la Germania nazista"




Il ricercatore è riuscito a descrivere nel suo libro' Silent Conflict: una storia nascosta delle prime relazioni tra l'Unione Sovietica e l'Occidente', la natura della relazione tra diplomatici bolscevichi e alti funzionari dei paesi vicini.
 
Link intervista
 
- Perché hai scelto questo particolare periodo della diplomazia sovietica per le tue ricerche? Era solo interesse scientifico o aveva ragioni personali?
 
- È una domanda complicata. Il primo libro che ho scritto parlava dell'intervento militare, politico ed economico della Francia in Russia, dopo la rivoluzione bolscevica del novembre 1917. Dopo aver terminato questo argomento, mi sono interessato agli anni '20. Volevo continuare ad andare avanti nel tempo e sostanzialmente così. Era come è iniziato. Ho collaborato con un altro collega in Canada, Richard K. Debo, interessato alla politica estera sovietica, e abbiamo deciso di scrivere un libro sugli anni '20.....

Associazione Terra Comune Onlus - AUGURI DI BUON NATALE E FELICISSIMO ANNO NUOVO!

                  Nuovo articolo su Associazione Terra Comune Onlus

    
                      SEDE:  Via Tiziano Lanza n° 32  Grugliasco --Torino                 

                      Presidente: Dottoressa Nadia Marabese Psicologa

AUGURI DI BUON NATALE E FELICISSIMO ANNO NUOVO!


di Gianni Favaro


Nella notte di magia
l’anno vecchio scappa via;
non sei neppure addormentato
che uno nuovo è già arrivato:
bello, ricco di giornate,
sia d’inverno, che d’estate.
Anno allegro e fortunato
sia quest’anno appena nato.



Gianni Favaro | 24 dicembre 2019 alle 12:45 | 
Il link non funziona? Copia e incolla questo URL nel tuo browser: