Pagine

mercoledì 20 novembre 2019

Commissione UE Bruxelles - Manovra: Italia rimandata. Possibile richiesta di correzioni in primavera: 0,3 % del pil, pari a 5 mld.

Manovra: Italia rimandata a


La Commissione europea avverte su "significative deviazioni" dalle regole del Patto di stabilità e crescita: l'Italia non riduce il debito. Possibile richiesta di correzioni in primavera: 0,3 per cento del pil, pari a 5 mld. Rischio procedura sempre in agguato

Pres.te Abi Antonio Patuelli:<< Se passa la riforma del Mes, "non compriamo più i titolo di Stato"

ROME, ITALY - OCTOBER 31: President of the Italian Banking Association (ABI) Antonio Patuelli participates...

profile image


di Angela MauroSpecial correspondent on European affairs and political editor


Il presidente dell'Abi a Bruxelles furioso con l'esecutivo sulla revisione delle regole del fondo Salva-Stati: "Non so nulla, ho letto i giornali, ho letto Huffpost". E minaccia: se passa "non compriamo più i titolo di Stato". Anche Patuelli contro il Governo:<<Banche non informate sulla riforma del MES>>.

“Non so niente, ho letto stamattina i giornali, leggo sullHuffington post ma sono materie sulle quali il mondo bancario italiano non è stato messo al corrente”. Il presidente dell’Abi, Antonio Patuelli, scende dalle nuvole. Parlando con i giornalisti a Bruxelles, a margine di un incontro, Patuelli in sostanza si sfoga. E’ arrabbiato con il governo che, dice, non ha informato il sistema bancario della riforma del Meccanismo europeo di stabilità (Mes) sulla quale a giugno il premier Giuseppe Conte e anche l’allora ministro dell’Economia Giovanni Tria hanno dato l’ok a Bruxelles, a patto che si applichi una “logica a pacchetto”, cioè che sia accompagnata anche da altre riforme tra cui il rafforzamento dell’unione bancaria....

Emilia Romagna - BonacciniPD si vergogna del Pd: eliminato il simbolo dei dem dai poster


Il governatore toglie il logo anche dai suoi profili social. E frena sullo ius culturae: "È giusto ma non rappresenta una priorità". Negli ultimi giorni Stefano Bonaccini sembra un avversario del Partito democratico. Pare voglia disconoscere i dem, il cui logo è praticamente scomparso dai profili social del governatore dell'Emilia-Romagna: tra centinaia di foto postate su Facebook, Instagram e Twitter ne compare solo una con il simbolo del Pd.
E, come fa notare l'edizione odierna di Libero, sembrerebbe che non sia stata scattata nemmeno da un membro del suo staff. Da considerare che è datata 20 ottobre 2019 in occasione della Festa dell'Unità di Bagnolo, nel Reggiano: praticamente impossibile non essere immortalati tra le bandiere del partito di via Sant'Andrea delle Fratte....

20 NOVEMBRE 2019 07:26 - Hong Kong, la Cina contro il Senato Usa: minaccia ritorsioni

 hong kong

PS: ...a quando la stessa "censura" alla Francia di Macron che ormai è più di un anno che succedono tali sommosse?....

umberto marabese
-----------------------

La mossa americana è considerata "una grave violazione" delle leggi e delle norme sulle relazioni internazionali.

Ira della Cina contro il voto unanime del Senato americano che ha approvato lo "Hong Kong Human Rights and Democracy Act", un pacchetto di norme a sostegno dei manifestanti pro-democrazia che da quasi sei mesi protestano nell'ex colonia britannica. Il portavoce del ministero degli Esteri, ha detto che Pechino "condanna con forza e si oppone con determinazione alla mossa Usa che è una interferenza negli affari interni della Cina"....

martedì 19 novembre 2019

Vanand Meliksetian - Russia, Germania si alleano per rovesciare di nuovo la Polonia con la pipeline Genius Nord Stream 2

L'Europa sta rapidamente diventando una delle destinazioni di esportazione più importanti per gli esportatori di gas. La produzione sta diminuendo rapidamente a causa degli sviluppi politici e tecnici. I prossimi decenni sono promettenti per gli esportatori. Nord Stream 2 è probabilmente uno dei progetti più controversi attualmente in fase di sviluppo. La Danimarca ha recentemente concesso l'ultimo permesso necessario   per iniziare le attività di costruzione nella sua ZEE e gli analisti ora concordano sul fatto che il completamento del progetto è solo una questione di tempo. In realtà, il futuro del gasdotto è stato deciso molto prima che la costruzione iniziasse anche a causa di fattori esterni come la decisione della Polonia di diversificare il gas russo e la determinazione dell'Europa occidentale di abbandonare la produzione di combustibile nucleare e fossile.
Sicuro ma costoso, rischioso ma economico...

6mila sardine, ecco la prova: la piazza "manovrata" dal Pd...ma che puzza, ormai sono putrefatte!



PS: Altro che movimento apartitico. I due studenti di Modena sono legati alla sinistra. Quella foto a Strasburgo con Kyenge: << I due promotori si chiamano Jamal Hussein e Samar Zaoui. Lui, studente di Ingegneria, è marchigiano con genitori libanesi. Lei, iscritta a Filosofia, è arrivata a un anno.
 dalla Tunisia >>....Insomma, sono gli africani a suggerire al PD le mosse antisalvini...!
umberto marabese
-----------------------
I due promotori si chiamano Jamal Hussein e Samar Zaoui. Lui, studente di Ingegneria, è marchigiano con genitori libanesi. Lei, iscritta a Filosofia, è arrivata a un anno dalla Tunisia. Entrambi di 21 anni, non sono due giovani a caso cui un giorno viene in mente di “reagire a questo modo di fare politica che alimenta la cattiveria delle persone”. Nessuno dei due, infatti, nasconde sui social la propria appartenenza politica. Nulla di strano, ovviamente. È noto il post di Samar con Salvini a testa in giù in cui invoca "un giustiziere sociale" contro il leghista, di quelli che "dopo aver ucciso vengono marchiati come anarchici". Ma c'è dell'altro. Il 3 maggio scorso la "sardina" condivide su Facebook un post de La Sinistra Emilia-Romagna: lei è in posa sotto lo striscione "alzare i salari, non i muri". Il messaggio è indirizzato - guarda caso - al leader del Carroccio, che in quei giorni si trovava a Modena in vista delle Comunali. Lo stesso giorno anche l’Udu, sindacato di sinistra degli studenti universitari, pubblica sulla propria pagina uno scatto dalla stessa manifestazione anti-leghista. Samar è ancora lì, sorridente, al fianco della bandiera dell’Unione degli universitari...

Mes, M5S: no a o trattative all'oscuro del Parlamento, Di Maio convochi un vertice di maggioranza

Fondo salva-Stati, anche i 5stelle chiedono spiegazioni | Conte:

I deputati pentastellati: "Il Parlamento aveva dato un preciso mandato al premier Conte. La discussione sul Mes deve essere trasparente". Fonti di governo: Conte punta a rinvio se manca "logica pacchetto".

"Il Parlamento aveva dato un preciso mandato al premier Conte. La discussione sul Mes, (il Fondo Salva-Stati) deve essere trasparente, il Parlamento non può essere tenuto all'oscuro dei progressi nella trattativa e non è accettabile alcuna riforma peggiorativa del Mes", Lo affermano in una nota i deputati M5S della commissione Finanze che chiedono "al capo politico Luigi Di Maio di far convocare un vertice di maggioranza" sul tema....

lunedì 18 novembre 2019

Maurizio Blondet - Governare l’economia con le manette...ma un po' di buon senso...no?.

La notizia  è stata data con rilievo anche dalle tv. Qui la  riprendo da Il Fatto Quotidiano:

“Napoli, 43 operai in nero segregati per ore in un locale senza finestre e wc: tra loro donna incinta e minorenni. Arrestato imprenditore

“Teneva 43 operai in nero segregati, tutti italiani, compresi una donna incinta e due minorenni. Chiusi per 6 ore in un locale angusto, privo di servizi igienici e finestre. Tutto per aggirare i controlli, iniziati per alcune verifiche sulla mensa, che in realtà non esisteva. Così un imprenditore di Melito, in provincia di Napoli, è stato arrestato dai carabinieri del Nas con l’accusa di sfruttamento del lavorosequestro di persona e intermediazione illecita.
“I lavoratori erano stati nascosti dietro una sorta di porta blindata che i militari dell’Arma hanno scoperto tutto l’ispezione, nel corso della quale sono stati rintracciati altri 14 operai irregolari che verosimilmente l’uomo non aveva fatto in tempo a nascondere. I carabinieri hanno sequestrato il laboratorio, dove si lavoravano pellami per note griffe di moda, contenente attrezzature per circa 2,5 milioni di euro e comminato sanzioni per 600mila euro. “Ho sbagliato”, avrebbe detto l’imprenditore ai militari. L’arresto, ai domiciliari, è stato chiesto dalla Procura di Napoli Nord e convalidato dal giudice per le indagini preliminari”.
fin qui la notizia –
Mentre ci rallegriamo per la liberazione dei 43  lavoranti dallo sgabuzzino, non riusciamo a  non vedere che la  sacrosanta  azione della magistratura li ha liberati anche dal lavoro. E dal relativo salario, che  per quanto  basso e in nero, prima prendevano. Liberazione incresciosa  mentre si  avvicina il  Natale....

Il Governo ed i capponi Perché credo che questo Governo sia lontano dal cadere, a meno che in Emilia...

Risultati immagini per foto di Speranza, Conte, Zingaretti e Di Maio insieme
Il Governo ed i capponi

Perché credo che questo Governo sia lontano dal cadere, a 

meno che in Emilia...


Maurizio Belpietro

 - 
Quando vado in giro, ormai la gente non mi domanda altro: «Secondo te quanto dura questo Governo?». Saltando i convenevoli e andando dritto al sodo, vogliono sapere se i ministri riusciranno a mangiare il panettone e se, nel prossimo uovo di Pasqua, si ritroveranno la sorpresa di un nuovo Parlamento e di una maggioranza diversa da quella giallorossa. A tutti rispondo non solo che per immaginare il futuro ci vorrebbe una palla di vetro, di cui non essendo il mago Otelma ovviamente non dispongo, ma che per stabilire quanto accadrà bisognerebbe poter misurare l’istinto di sopravvivenza degli onorevoli. I quali, come i capponi a Natale, sono restii a finire in pentola, o per lo meno a concludere la carriera fuori da Camera e Senato e dunque, per scongiurare il destino che li attende, sono pronti a escogitare qualsiasi trucco, anche il più incredibile, pur di rimanere attaccati alla poltrona....

Trenta e la casa da ministra del M5S: «Non la lascio. Ho una vita di relazioni, l’appartamento grande ora mi serve»|Foto



PS: E questa signora doveva, secondo Luigi Di Maio , difendere i confini italiani?...questa sa difendere i "...propri"...di confini. E' stata Ministro per la Difesa!!!!!!!!!!!!!!!!!!.
umberto marabese
-----------------------

di Fiorenza Sarzanini

L’ex ministra: «Mio marito militare? È stato solo svantaggiato»

«Sono molto arrabbiata. Questa storia mi porterà dei danni. È evidente che ormai sono sotto attacco». Elisabetta Trenta risponde al cellulare alle 9,30 di domenica mattina mentre prepara il post da pubblicare su Facebook. «Devo chiarire, è tutto regolare».

Vuol dire che rimarrà nell’alloggio che aveva da ministra?
«Ormai la casa è stata assegnata a mio marito e in maniera regolare. Per quale motivo dovrebbe lasciarla?»....

domenica 17 novembre 2019

Tyler Durden - Guarda: i Commandos russi prendono il controllo della base tentacolare in Siria, poco dopo l'abbandono degli Stati Uniti

Immagine


Anche se le forze americane stanno "discutendo" in modo controverso su determinati giacimenti petroliferi nella regione di Deir Ezzor nella Siria orientale, stanno simultaneamente proseguendo il ritiro dalla Siria settentrionale vicino alle aree di confine, in linea con il precedente ordine di Trump abbattuto in mezzo all'operazione militare turca contro le milizie curde. Ciò significa che la Russia sta continuando a spostarsi in luoghi che gli Stati Uniti hanno abbandonato.
"Siamo entrati nella base e abbiamo preso il perimetro interno ed esterno sotto controllo", ha detto un anziano ispettore di polizia militare russa   dopo che venerdì  elicotteri da combattimento russi sono stati girati in un atterraggio in una base aerea tentacolare nel nord della Siria, recentemente liberata dalle forze statunitensi .
"Ora i genieri guardano e attraversano tutti gli edifici per assicurarsi che non ci siano alcun tipo di sostanze esplosive lasciate alle spalle o qualche tipo di sorpresa qui per noi", ha detto. I media statali russi si sono vantati che  la base principale è ora  "sotto nuova gestione" ....

La grillina Trenta, da ex ministro si tiene la casa "di Stato" | Lei: "Ho ancora tempo e, comunque, ora spetta a mio marito"

"Trenta ha tenuto la casa da ex ministro": scoppia il caso | Di Maio: "Lasci l'alloggio, il marito seguirà la graduatoria" Video: https://www.tgcom24.mediaset.it/politica/la-grillina-trenta-si-tiene-la-casa-di-stato-anche-da-ex-ministro-il-caso_11247359-201902a.shtml

-------------------------------------------------------------------
Il caso che imbarazza i grillini esplode come una bomba dalle colonne della prima pagina del Corriere della Sera. "Così Trenta si è tenuta la casa che aveva da ministra" - titola  il quotidiano milanese, secondo cui la pentastellata avrebbe mantenuto l'alloggio assegnatole, in centro a Roma, dal Ministero della Difesa anche dopo la formazione del nuovo governo.
La difesa - "Da ministro ho chiesto l'alloggio di servizio perché più vicino alla sede lavorativa, nonché per opportune esigenze di sicurezza e riservatezza" - prova a spiegare lei, sommersa dalle critiche, scrivendo un post su Facebook. "Quando ho lasciato l'incarico, avrei avuto, secondo regolamento, tre mesi di tempo per poter lasciare l'appartamento"...

Pd, Zingaretti: “Mettiamo Ius soli in agenda”. Di Maio: “Sconcertato, pensare al Paese sott’acqua e Ilva”. Orlando: “Noi in grado di pensare a due cose”


Pd, Zingaretti: “Ius soli in agenda”. Di Maio: “Sconcertato, pensiamo al Paese sott’acqua”. Orlando: “Siamo in grado di pensare a 2 cose”

PS:_ “Noi siamo in grado di pensare a due cose” Si ai TERREMOTATI, al SUD, al DEBITO PUBBLICO, alla ex ILVA!!!! Ministro(?!?) Orlando...sono più di due , è troppo?...

umberto marabese
----------------------

Pd, Zingaretti: “Ius soli in agenda”. Di Maio: “Sconcertato, pensiamo al Paese sott’acqua”. Orlando: “Siamo in grado di pensare a 2 cose”.


Scontro a distanza tra gli alleati di governo sul diritto di cittadinanza per i nati sul suolo italiano. I 5 stelle contro la proposta del segretario dem: "Siamo sconcertati. Preoccupiamoci delle famiglie in difficoltà, del lavoro, delle imprese". A Bologna i dem varano il nuovo statuto. Il segretario: "Dopo 12 anni partito più aperto". Ed evoca Renzi: "Chi combatte il Pd per rosicare consenso si scava la fossa per sé e per il centrosinistra"....
continua a leggere...
https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/11/17/pd-zingaretti-ius-soli-in-agenda-fonti-m5s-paese-sottacqua-pensare-a-quello-orlando-noi-siamo-in-grado-di-pensare-a-due-cose/5566989/

Un ALLARME tenuto nascosto: "La mappa dei Comuni che hanno detto “no” al 5G".




Venti amministrazioni italiane hanno emanato o stanno per emanare un’ordinanza che vieta l’installazione di antenne e la sperimentazione delle nuove reti

(digi.it) –
 Alzi la mano chi è contro il 5G. Lo hanno fatto venti comuni italiani: tanti sono quelli che hanno emanato o stanno per emanare un’ordinanza che vieta l’installazione di antenne e la sperimentazioni delle nuove reti. Il gruppo si infoltisce e non si ferma ai municipi.
Tra parlamentari, regionali, provinciali e comunali, ci sono stati 165 atti che hanno chiesto (ma non sempre ottenuto) di bloccare la tecnologia o approfondire i suoi effetti. L’elenco viene aggiornato dallAlleanza italiana stop 5Gnata con l’obiettivo di una “moratoria nazionale subito in difesa della salute pubblica”.

Gli obiettori del 5G....

sabato 16 novembre 2019

Di Makia Freeman - Pericolo 5G: 13 motivi per cui la tecnologia wireless 5G sarà una catastrofe per l'umanità

 

Il pericolo del 5G non può essere sopravvalutato. 
Il 5G (5a generazione) è ora attivamente lanciato in molte città del mondo. Allo stesso tempo, mentre la consapevolezza dei suoi orribili impatti sulla salute e sulla privacy sta aumentando, molti luoghi stanno emettendo moratorie su di esso o vietandolo, come l'intera nazione del Belgio, la città di Vaud (Svizzera) e San Francisco (USA). Le radiazioni a radiofrequenza (RF o RFR) e i campi elettromagnetici (EMF) vengono sempre più riconosciuti come nuovi tipi di inquinamento: l'inquinamento ambientale. Ecco 13 motivi per esporre il pericolo del 5G, che potrebbe trasformarsi in una catastrofe assoluta per la salute e la privacy se un numero sufficiente di persone non si alzasse per fermarlo.

1. Pericolo 5G: dirottare le antenne del condotto del sudore...

MAURIZIO BLONDET - QUESTA è VIOLENZA ed OFFESA. CONTRO VOI TUTTI.

Una lettrice romana.  “Guardi  che avviso mi è arrivato dalla scuola  di mia figlia Mathilde, quarta elementare.
Una lettera della scuola, che  recita giuliva:
“Buonasera  mamme!
La  maestra  mi  ha incaricata di ritirare  la quota per la gita che si terrà  che si terrà  il prossimo 13  gennaio.
Da domani inizierò  a raccogliere i  primi 20 € che comprendono: 14€ ingresso mostra Frida Kahlo e  visita animata.   6€ per  ingresso Orto botanico…”
Frida Kahlo  (1907-1954) è  la pittrice messicana, militante comunista,  che col marito   pittore  Diego Rivera ospiterà Trotzky esiliato nella loro residenza, la  Casa Azul;  narcisista patologica (tutti i suoi quadri sono autoritratti),  poliomielitica, morta per suicidio assistito a 47 anni,  oggi   il mondo queer e  femminista  ne ha fatto  una  sua icona canonica  per i suoi amori saffici, i  baffetti  che non si depilò mai,   le sue “trasgressioni “  da “donna liberata”  dell’epoca.  Adesso a Roma  si apre  una “mostra sensoriale  curata dagli esperti del settore”   dedicata alla Kahlo, si intitola “Il caos dentro” e,  si annuncia, “presenta una visione della  vita e degli  amori di Frida Kahlo attraverso  le sue vibranti lettere,  le candide fotografie, la sua grande passione politica e sociale oltre gli aspetti sentimentali”....