lunedì 23 novembre 2020

Associazione Terra Comune Onlus · Buona settimana ! Speriamo farvi compagnia in attesa dei vostri video e foto.


Associazione Terra Comune Onlus  


A cura di Nadia Marabese-Psicologa e Gianni Favaro.
Organizzazione no-profit
IMPARARE cose utili; SPERIMENTARE; INCONTRARE gli altri e stare INSIEME: parole chiave di Terra Comune. Laboratori di autonomie da 4 a 40 anni. Giochi, Arte, cucina, balli. E poi weekend, vacanze, feste. Gruppi psicologici. Per stare al proprio meglio!

 https://l.facebook.com/l.php?u=https%3A%2F%2Fwww.youtube.com%2Fwatch%3Fv%3DXyGU9O2C7ZE%26feature%3Dshare%26fbclid%3DIwAR0KDWZim2Aw2_t_GD-la9SAqJal-

Clorochina salvavita: ecco gli studi. «Negazionista chi tace»

 



«I nostri studi danno risultati straordinari: con la clorochina subito a casa, ricoveri al 5%». L'appello alle Regioni di medici e ricercatori per inserire il farmaco nelle terapie domiciliari. Il professor Capucci alla Bussola: «Aifa ha imposto lo stop basandosi su studi fuorvianti che le stesse riviste scientifiche hanno dovuto smentire. Vi spiego come l'HCL agisce per fermare il virus, parola d'ordine è: tempestività». Stoccata a Galli: «Negazionista è limitarsi al paracetamolo e tacere su queste cure».
- LO STUDIO: COSI' L'INFEZIONE SI BLOCCAdi Paolo Gulisano
- LE PATETICHE ACCUSE DELLA CINA ALL'ITALIA, di Stefano Magni

Dal Prof Michel Chossudovsky - La Covid "Pandemia": Distruggere le vite delle persone. Depressione economica ingegnerizzata. "Colpo di Stato" globale?

 


Dal Prof Michel Chossudovsky


introduzione

Le zone rosse, la maschera facciale, l'allontanamento sociale, la chiusura di scuole, college e università, niente più riunioni di famiglia, niente feste di compleanno, musica, arte: niente più eventi culturali, eventi sportivi sospesi, niente più matrimoni, "amore e la vita "è vietato a titolo definitivo.

E in molti paesi il Natale è sospeso ... 

È la distruzione della vita delle persone. È la destabilizzazione della società civile. E per cosa? 

Le bugie sono sostenute da una massiccia campagna di disinformazione dei media. 24 ore su 24, 7 giorni su 7,  "Covid alert" incessanti e ripetitivi negli ultimi dieci mesi. … È un processo di ingegneria sociale. 

Manipolazione delle stime. I test RT-PCR sono fuorvianti.

Matteo Bassetti, la petizione per difenderlo dalla macchina del fango per avere criticato il conteggio delle vittime

 

In quel capolavoro della cinematografia, oggi forse assolutamente impossibile da realizzare, che è stato L’attimo fuggente“, il professor Keating spinge Todd a varcare la barriera eretta tra sé e il mondo, e Todd centra la verità delle verità , l’unica possibile in ogni tempo, che Socrate aveva già chiara 2.500 anni fa (“so di non sapere”), e che oggi l’arroganza dell’uomo ha completamente dimenticato. 

Todd: La verità è una coperta che ti lascia scoperti i piedi! [i compagni di classe ridono]

Keating: No, non ci faccia caso, continui con la coperta, mi parli della coperta.

Todd: Tu la tiri, la spingi e lei non basta mai! Anche se ti dibatti, non riesci a coprirti tutto… Dal momento in cui nasci piangendo al momento in cui esci morendo, ti copre solo la faccia e tu piangi e gridi e gemi!

Crisanti non fa dietrofront sul vaccino: "Le mie parole di buon senso: serve trasparenza"

 PS: "Perche le borse non sospendono le quotazioni farmaceutiche fino alla fine della buffera?"...parole di puro buon senso. questa gestione del virus e' fuori da ogni norma , sia da parte dei paesi sia da parte delll'"organizzazione mondiale della sanita'" per non parlare dei media che ne hanno fatto un tappabuchi per tutte le notizie del giorno.Quindi la scoperta a tempo di record di 2 o 3 vaccini di aziende ben note che si combattono a suon di % necessita di approfondimenti.

umberto marabese

-------------------------

“Su di me si è scatenato inferno mediatico", dice il virologo dopo le critiche ricevute. 

Le sue affermazioni sul vaccino anti-Covid hanno sollevato un vespaio, con prese di posizioni ufficiali anche da parte del Comitato tecnico scientifico e dell’Agenzia del farmaco. Ma Andrea Crisanti, direttore del dipartimento di Microbiologia e Virologia all’Università di Padova, ribadisce nuovamente il concetto in una lettera al Corriere della Sera. “Sono a favore del vaccino, ma serve la massima trasparenza” afferma il virologo.

23. 11. 2020 15:12 - Stagione sciistica a rischio per il Covid, la rabbia delle Regioni: "Conte ci ripensi, sarebbe un suicidio"


 

Lʼesecutivo sembra deciso a non far partire la stagione sciistica ma i governatori non ci stanno e sono pronti a riaprire gli impianti "in massima sicurezza".

E' scontro tra il governo e le Regioni per l'apertura degli impianti sciistici. Se da una parte l'esecutivo sembra deciso a non far partire la stagione per evitare che i contagi da coronavirus aumentino, dall'altra i governatori sono invece pronti a riavviare gli impianti. "Una stagione senza sci sarebbe un suicidio", ha detto Luca Zaia, mentre dalla Lombardia si parla di scelta "scriteriata, il governo ci ripensi".

"Sarebbe un danno irreversibile all'economia della montagna dei nostri territori", ha ribadito anche il vicepresidente della Conferenza delle Regioni, Giovanni Toti, dopo l'approvazione da parte dei presidenti delle linee guida sullo sci."

Maurizio Blondet 22 Novembre 2020 - Faraone, capo gruuppo senatori "pidiessini: "In Italia invece c’è lo stato di diritto...SE.."...solo se fai il vaccino".

 


Maurizio Blondet  22 Novembre 2020

Questo tizio è un senatore di Matteo Renzi, anzi il presidente dei senatori di Renzi.

Quello che Faraone enuncia è esattamente le versione poliziesca del progetto di società di Bill Gates. Di suo ci ha aggiunto solo “la ferocia, il piacere di colpire, traumatizzare, punire” (cit) che Bill Gates, si deve essere giusti, non nutre.

domenica 22 novembre 2020

Global Times Pubblicato: 23/11/2020 - La dichiarazione del G20 promette tutti gli strumenti per combattere COVID-19, salvare l'economia

 

La delegazione cinese a Pechino partecipa sabato sera al 15 ° vertice virtuale dei leader del G20. I leader del G20, incluso il presidente cinese Xi Jinping, hanno partecipato al vertice, presieduto dall'Arabia Saudita. Foto: Xinhua

Di Wang Cong Fonte: Global Times Pubblicato: 23/11/2020 1:24:42

Summit offre una direzione, ma occorrono ancora azioni concrete: esperti.

I leader delle 20 maggiori economie del mondo domenica hanno promesso in una dichiarazione congiunta di utilizzare "tutti gli strumenti politici disponibili" per contenere la furiosa pandemia globale COVID-19 e salvare l'economia globale dal precipitare ulteriormente nel caos con gli sforzi per far avanzare la preparazione alla pandemia globale, il vaccino sviluppo, distribuzione e alleggerimento del carico di debito sui paesi in via di sviluppo, con un tono edificante per un mondo afflitto da una confluenza di crisi.

22. 11. 2020 13:13 - Mmodello Auschwitz: "Precedenza a chi può sopravvivere". Covid, le regole nelle terapie intensive.

 


PS: Covid, le regole nelle terapie intensive:" Precedenza a chi può sopravvivere"...l'ordine!

 ..."ma l'età non è l'unico criterio"...il modello di Auschwitz ????

umberto marabese
---------------------

Il protocollo dellʼIstituto superiore di sanità. Questi criteri vanno applicati solo ed esclusivamente in situazioni di estrema gravità. Precedenza a chi può sopravvivere; l'età non è l'unico criterio e regole da applicare nei casi di sovraffollamento. Sono alcuni dei criteri del protocollo dell'Istituto superiore di sanità elaborato per i medici, in particolare per gli anestesisti, nel caso in cui dovessero trovarsi a scegliere chi ricoverare prima in terapia intensive.

Stefano Montanari x BYOBLU - CHE COSA SONO LE NANOPATOLOGIE?


Al convegno scientifico organizzato a Bologna lo scorso 14 novembre dalla Fondazione Giuseppe Di Bella Onlus ha partecipato come relatore anche il dottor Stefano Montanari. “Che cosa sono le nanopatologie?“, è stato il titolo del suo intervento (seguilo su Davvero Tv).

Come scoprimmo le nanoparticelle

Il dottor Montanari ha spiegato il percorso che ha portato lui e la dottoressa Antonietta Gatti a scoprire le nanoparticelle e la correlazione tra queste ultime e molte gravi patologie.
Tutto iniziò tra il 1997 e il 1998, quando giunse al policlinico di Modena un paziente che era stato in cura in diversi ospedali italiani senza ottenere miglioramenti. “Aveva diversi sintomi”, racconta Montanari, “febbre intermittente, lacrimazione agli occhi, problemi alle orecchie e una funzionalità ridotta dei reni e del fegato”.
Un tessuto di questo paziente, prelevato tramite biopsia, arrivò per errore al laboratorio di biomateriali diretto dalla dottoressa Antonietta Gatti. “Mia moglie (la dottoressa Gatti, ndr) fece allora una cosa un po’ strana: prese i campioni e li mise sotto il microscopio. I frammenti erano pieni di 
particelle inorganiche, precisamente ceramiche”. Si scoprì che il paziente portava una protesi dentaria mal fatta, che si era consumata. Queste particelle della protesi dentaria erano state ingerite dal paziente ed erano state catturate dal fegato e dai reni, dove avevano dato origine a un tessuto infiammatorio.

Dpcm dicembre, Azzolina: «Negozi aperti dal 4? Bene, e le scuole?». E si alza la tensione tra i ministri



PS: Signora Ministro..."complimenti"...ma chi credono di essere i restanti Ministri?????

umberto marabese


Clima incandescente alla riunione a Palazzo Chigi: governo diviso sulla ripresa delle lezioni in presenza. I Cinque stelle vorrebbero mettere la fine alla Dad il 7 gennaio, ma Speranza frena. Ipotesi di riaprire i negozi dal 4 dicembre per due settimane e poi richiudere.


Monica Guerzoni

Erano quasi le tre dell’altra notte quando i ministri hanno lasciato Palazzo Chigi dopo una riunione incandescente, nonostante le finestre aperte per limitare il rischio contagio. Si discuteva del Natale, dossier che sta agitando parecchio gli animi nel governo. E la questione che è tornata a dividere la squadra giallorossa di Giuseppe Conte è ancora una volta la scuola.

È stata Lucia Azzolina, passate le due del mattino, a gelare i colleghi: «Ovviamente sono contenta anche io perché la curva si sta appiattendo, ma c’è una cosa che non capisco. Percepisco una grande euforia, vi sento parlare daprire i negozi, i ristoranti, le piste da sci... Ma nessuno di voi ha qualcosa da dire sulla scuola? Davvero pensate che con il Dpcm del 3 dicembre si possa riaprire tutto, lasciando chiusi i licei?».

Ecco da chi "comprano" i Vaccini che intendono ad iniettarci per "obbligo"...!!!

 


Guarda e ascolta Enrico Montesano. Una volta per sempre...!


Guarda e ascolta il Video di 2 giorni fa di Enrico Montesano.

https://www.youtube.com/watch?v=q2jiUFbOeOs&t=2s









sabato 21 novembre 2020

Roberto Pecchioli - Non può essere più buio di mezzanotte...


di Roberto PECCHIOLI

Psicologi e psicoterapeuti lanciano l’allarme sul degrado dell’umore di milioni di persone e sulla difficoltà di intervenire con terapie e contromisure efficaci. E’ colpa del maledetto virus, pare, del tracollo delle certezze di ieri, la difficoltà dell’essere umano di vivere in maniera innaturale, da eremita sospettoso, rintanato nella celletta dell’alveare, egoista, in attesa di notizie dall’unico fronte che sembra interessare, quello del contagio, preda di paure, spettatore passivo del terrorismo sanitario, psicologico e politico calato dall’alto. Allontanate dalla vita, qui e adesso, per sfuggire al possibile rischio di morte, le menti cedono, costrette in un’interminabile condizione sospesa. Domani sarà peggio, la decisione è presa, in alto loco. Tutto deve cambiare affinché nulla cambi nel dominio dell’iperclasse.

Galli: "Il vaccino? Farò il volontario. Ma prima i dati"

 


L'infettivologo difende Crisanti: "Se lo conosco un po’, penso viva la mia stessa insofferenza verso i troppi annunci e i pochi dati pubblicati".


“Se come spero il vaccino AstraZeneca arriverà al Sacco vorrei fare da volontario. Sono assolutamente favorevole, ma prima i dati”. Così Massimo Galli, infettivologo del Sacco di Milano, su La Stampa, dove di Crisanti dice: “Se lo conosco un po’ penso viva la mia stessa insofferenza verso i troppi annunci e i pochi dati pubblicati. Questo non significa essere pessimisti, ma che se dobbiamo dare un’opinione da medici non sappiamo su che base farlo. Peccato se poi da una reazione di questo tipo uno viene definito no vax. Semplicemente dobbiamo saperne di più”.

21 NOVEMBRE 2020 12:35 Covid, mamma 41enne muore in Puglia: attese 11 ore prima del ricovero

 


PS: << Aveva febbre e tosse da una settimana, è morta giovedì, a 41 anni, dopo aver contratto il Covid >>. 
...ma come si fa a scrivere..."aveva contratto  il Covid"...dopo aver spiegato le malattie e il tempo passato senza essere ricoverata...!...non oso parlare del Pronto Soccorso....!
umberto marabese
---------------------------------------------------------------------
Antonella Abbatangelo, 41 anni, di Trani, mamma di un bimbo di 14 mesi, è deceduta nell'ospedale Dimiccoli di Barletta dopo un ricovero di cinque giorni. Ma prima aveva atteso 11 ore per essere accettata al Pronto soccorso. Il giorno precedente inoltre era stata rimandata a casa dal Pronto soccorso di Trani, dove era andata perché non si sentiva bene. 

BYOBLU&DAVVEROTV - ANCHE IL PARLAMENTO..." UE"... CONTRO LE RESTRIZIONI: “METTONO A RISCHIO LA DEMOCRAZIA!”

ANCHE IL PARLAMENTO UE CONTRO LE RESTRIZIONI: "METTONO A RISCHIO LA DEMOCRAZIA!"

L’emergenza sanitaria può essere il preludio di un’emergenza democratica. A pensarlo non è solo una frangia minoritaria che si cerca di isolare dal dibattito pubblico, ma è una preoccupazione fatta propria dallo stesso Parlamento europeo.

Una risoluzione che condanna l’applicazione indiscriminata delle restrizioni

L’istituzione con sede a Bruxelles ha infatti adottato un testo dal titolo Risoluzione sull’impatto delle misure connesse alla COVID-19 sulla democrazia, sullo Stato di diritto e sui diritti fondamentali. Un titolo emblematico che rivela come il dibattito sul rischio di un collasso del sistema democratico sia in primo piano a livello europeo. E in effetti gli inviti rivolti agli Stati presenti all’interno del testo fanno riflettere sulla deriva autoritaria che troppo facilmente è stata intrapresa da Paesi all’apparenza retti da sistemi democratici.