Pagine

sabato 31 dicembre 2011

Per il 2012 serenità e felicità a tutti!

BUON 2012
Ogni tanto bisognerebbe rasettare tutto quello che di "cattivo" abbiamo fatto nel periodo precedente. Perchè non approffitarne e, visto che tra 40 minuti finiamo il 2011 e passiamo al 2012, perche  non lo facciamo? Proviamoci almeno! E' come donare un sorriso, costa niente ma porta tanta felicità in chi lo riceve.

http://www.youtube.com/watch?v=wCUJ9_8dkwo&feature=related

Buona notte, umberto marabese.

Ass.ri Montà e Montiglio, gradirei una risposta. Grazie

A.C.A.R.
 Associazione Culturale Ambientalista Ricreativa
“gli gnomi del bosco urbano”
Sede provvisoria Viale Giordano Bruno n. 8 Grugliasco nel Parco Marcellino Champagnat

Al: Settore Politiche  Sociali e Giovanile.
Servizi Sicurezza Sociale.
Ufficio Sicurezza Prot. N. 31684 del  29/8/2011                                                      
e per conoscenza:
Ass.re Roberto Montà.
Ass.re Luigi Montiglio                                                                

Grugliasco, 1 settembre  2011

Oggetto: relazione in merito alla gestione della casetta del Parco A. Moro di Grugliasco

Gentilissimi,
in Rif al documento Prot. n. 31684 del 29 agosto 2011, mi permetto di riassumere sinteticamente la cronistoria ed  il pensiero condiviso dall’Associazione in merito alla Vostra proposta.
Era ottobre del 2009 quando l’Assessore allo  sport Luigi Montiglio, chiamò il sottoscritto in quanto Presidente fondatore dell’Associazione ACAR. e riferì che la Giunta, sotto la nostra pressione iniziata dal 2003, finalmente decise di installare una “casetta” sul tipo di quelle già installate nella precedente consigliatura in Borgata Gerbido, B. Lesna, B. Paradiso e Parco Porporati.
In quell’occasione dava a noi l’incarico di “fare tutto” (cercare un prodotto, verificare le misurazioni, insomma un progettino, ovviamente da verificare e ratificare da parte del settore LLPP) naturalmente in costante contatto con il Comune: abbiamo accettato e ci siamo subito dati da fare......

Gioco d'azzardo: frantumazione della solidarietà umana.

slot-machines
di Nadia Marabese
31 dicembre 2011
Un Natale di crisi e consumi depressi. Secondo le stime della Coldiretti, per cibi e bevande per cenone della vigilia e pranzo di Natale gli italiani hanno speso €2miliardi300milioni; in percentuale vuol dire una flessione del 18% sul 2010, e in cifra assoluta una spesa minore di €400milioni. Coldiretti senza giri di parole ha parlato di “peggior Natale” degli ultimi dieci anni. Federconsumatori, dopo l’elaborazione dei dati ha confermato che pressoché in tutti i settori, c’è stata una forte contrazione dei consumi.
Quando parliamo della crisi dobbiamo capire che non si tratta di un reality finto o di accadimenti lontani. Parliamo di persone reali che soffrono e di un sistema economico che si sta sfaldando, e soprattutto di un modello culturale di solidarietà sociale ...continua...
http://www.terracomune.com/gioco-d%e2%80%99azzardo-frantumazione-della-solidarieta-umana/
PS: Più si diventa poveri più si gioca d'azzardo, il gatto che si mangia la coda.
umberto marabese

2011: UN ANNO NOTAV.

Abbiamo provate a fermare alcune immagini e alcuni testi di questo 2011. Non c’è tutto, mancano tanti piccoli e grandi momenti che fanno della nostra lotta, un qualcosa di unico e incredibile. Da oltre 22 anni, il movimento notav fa la storia, senza mettere ancora la parola fine.

http://www.notav.info/movimento/2011-un-anno-notav/
PS: Auguri. ai NOTAV e pure ai TAV....quest'ultimi ne hanno più bisogno di noi.....!
umberto marabese

Buon Anno ! un augurio a uno per tutti.

Spesse volte, sopratutto al primo imbrunire della sera, lo vedo scorrere come un razzo avanti e indietro sotto la siepe del mio e suo giardino.Anche ieri sera mi è parso...Io lo ho chiamato...Oscar...lui si è fermato un'istante...mi ha fissato con i suoi occhioni un po strabici ...ha mosso la coda  per un saluto ..... poi via ....e scompare. Sicuramente sarà andato lassù, nelle sperdute e immense praterie dal cielo a scorazzare. E' da la che ogni tanto torna a salutarmi. Buon Anno nuovo, Oscar,  mio dolce strabichino.
 umberto marabese

venerdì 30 dicembre 2011

Il "piano segreto" di Monti per uscire dalla crisi...


Buona notte, umberto marabese

La maxi-stangata di Capodanno

Dal 1° gennaio 2012 luce +4,9%, gas +2,7% e pedaggi su del 3,5%.

Inizio d'anno amaro per le famiglie italiane. Da gennaio infatti scatteranno una raffica di aumenti sui pedaggi autostradali, luce e gas. In particolare, Autostrade per l'Italia ha annunciato che dal primo gennaio prossimo sulla sua rete i pedaggi aumenteranno del 3,51%. Lo rende noto la società, precisando che l’adeguamento tariffario è il risultato di: +1,47% per l’inflazione, +1,99% per gli investimenti e +0,05% per la remunerazione di nuovi investimenti...continua...
http://www3.lastampa.it/economia/sezioni/articolo/lstp/436382/
PS: Nella sera dell'ultimo dell'anno 2011 avrò  una particolarissima preghiera, molto particolare, per il Presidente On. Napolitano, e per i "servi politici" Bersani, Fini, Casini e Rutelli...qualcuno dirà, perchè proprio loro che, bene o male, sono nel centro sinistra? Appunto per quello!
umberto marabese

famigliacristiana.it: pace, il futuro è nel disarmo.

A Brescia un convegno su una nuova economia di giustizia e la Marcia nazionale della pace. Nessun taglio, però, alle spese militari. E il Papa, nel Messaggio: "Cari giovani...".
29/12/2011
Un'immagine della missione italiana in Afghanistan (foto: Ansa).
Un'immagine della missione italiana in Afghanistan (foto: Ansa).
«Tagli agli armamenti?», è stato chiesto al nuovo ministro della Difesa, l'ammiraglio Giampaolo Di Paola. «Non credo proprio», è stata la sua secca risposta. Infatti nella manovra del Governo Monti di tagli all’apparato militare italiano non c’è traccia, anzi vengono stanziati 700 milioni di euro, per garantire le missioni militari all’estero fino alla fine del 2012 (il primo semestre era stato finanziato nella Legge di stabilità con 700 milioni di euro) quindi escludendo qualsiasi possibile risparmio durante l’anno...continua...
http://www.famigliacristiana.it/volontariato/news_3/dossier/disarmo-e-futuro_
PS: Leggete i tre dossier e capirete perchè non commento..........!
umberto marabese

Capodanno, cantiere Tav off-limits

Dalla mezzanotte di domani scatterà l’arresto per chi varcherà l’area della Maddalena a Chiomonte. Misura preventiva per scoraggiare le annunciate manifestazioni

Subito dopo la mezzanotte di domani è previsto l’arresto per chi tenterà di entrare nel cantiere della Torino-Lione alla Maddalena di Chiomonte che, proprio dal primo gennaio, diventa area di interesse strategico nazionale, quindi zona off-limits. Il divieto di accesso varrà anche per i proprietari dei terreni: si tratta di appezzamenti in Valle Clarea acquistati da un manipolo di simpatizzanti No Tav per ostacolare l’iter burocratico degli espropri che, nelle intenzioni di alcune frange di antagonisti, avrebbero dovuto servire da base per una festa di protesta...continua...
http://www.lospiffero.com/cantina/niente-capodanno-no-tav-cantiere-off-limits-2846.html
PS: Ai signori della TAV e al loro "capo" On. Esposito, tantissssimi auguri se , dopo aver ascoltato la canzone di Gaber, si sentono......"liberi"!

http://www.google.it/url?url=http://www.youtube.com/watch%3Fv%3DWYAIgWu_VXI&rct=j&sa=X&ei=LsX9TrHbCZKN4gSS7sSNCA&ved=0CEcQuAIwBQ&q=testo+canzone+di+Gaber+...la+libert%C3%A0..&usg=AFQjCNFnzPJj4QNk4jzD021rVqooZQ9aDw

La Merkel chiamò Napolitano:cambiare governo!

Un'inchiesta del Wall Street Journal ricostruisce i giorni della svolta imposta dal presidente della Repubblica fino alla nascita dell'esecutivo Monti, mentre l'Italia rischiava il default sul debito pubblico. Il 20 ottobre la cancelliera tedesca avrebbe contattato il Quirinale per metterlo in guardia: "Così rischia tutta l'Europa"
Una telefonata di Angela Merkel a Giorgio Napolitano, la sera del 20 ottobre, per accelerare la fine di Silvio Berlusconi e l’ascesa di un nuovo governo in grado di fronteggiare l’emergenza economico-finanziaria. E’ la ricostruzione del Wall Street Journal, che per scovare il retroscena ha messo in campo tre giornalisti (da Berlino, Roma e Bruxelles) che hanno sentito “due dozzine di fonti” di alto livello, che però restano anonime...continua...
PS: Tra una ventina, o meno, di anni dovranno andare in pensione a 65/67 anni: a quella età saranno spremuti come delle arance. Pensate chi oggi ne ha già 85, di anni, altro che spremuto, ormai......
umberto marabese
 

Grugliasco, le primarie blindate. di Mariano Turigliatto

Lettera aperta al centrosinistra e ai candidati "ammessi" alla consultazione. Un'occasione sprecata per dare una svolta alla politica cittadina

Caro centrosinistra, cari candidati alle primarie
quando gli Ecologisti mi hanno proposto di essere il loro candidato alle primarie del centrosinistra di Grugliasco ne sono stato onorato, perchè una forza politica (seppure piccola e in fase di ristrutturazione pesante) riteneva che questa città potesse ancora avere bisogno di uno come me. Tutti sanno come negli ultimi tempi io sia sollecitato da molti grugliaschesi ad occuparmi di nuovo più intensamente della città di cui sono stato sindaco. Questo per me rappresenta  la migliore attestazione di stima e di riconoscenza per le cose che, insieme ai gruppi che mi hanno sostenuto e alle persone che ci hanno lavorato, abbiamo combinato in questa città.
Siccome non sono un amante delle ”minestre riscaldate”,  ho da subito...continua...
ttp://www.lospiffero.com/ballatoio/le-primarie-blindate-di-grugliasco-285.html
PS: Ognuno rifletta in perfetta libertà di pensiero.
Ben ritrovati, umberto marabese

giovedì 29 dicembre 2011

Al Comune(To) il patto di (de)stabilità

Dopo l'annuncio di Fassino, Idv, Moderati e Sel a un passo dallo strappo in maggioranza. Sbriglio: “Queste decisioni vanno concordate con gli alleati. Pronti a uscire dalla maggioranza”

“Se pensa di poter fare da solo ce lo dica, nessuno ci obbliga a restare in maggioranza”. Se non è una dichiarazione di guerra, quella di Giuseppe Sbriglio (foto sotto), capogruppo di Italia dei Valori in Consiglio comunale, poco ci manca. Il casus belli, ovviamente, è la scelta del sindaco, annunciata nella conferenza stampa di fine anno, di sforare il patto di stabilità. Un tiro a effetto, che ha preso in contropiede gli stessi consiglieri di maggioranza, ignari di quanto stesse partorendo il loro primo cittadino. Nessuno ne sapeva nulla. “Ma è stato lui a dirlo?” chiedevano ieri alcuni di loro increduli. Ma se tra i democratici, nessuno vuole uscire allo scoperto e creare pericolose fratture in un momento tanto delicato, gli alleati sono letteralmente imbufaliti...continua...
http://www.lospiffero.com/buco-della-serratura/al-comune-il-patto-di-destabilita-
PS: <<Sbriglio chiosa senza usare metafore: «Nessun nuovo innesto nella macchina comunale, mentre la collettività spende 200 mila euro all’anno per uno come il suo portavoce».>>
Caro Perù stavolta sara dura, ma poi basta lasciarli sfogare un po', vedrai che nessuno ....lascerà la poltrona. Sicuro al 100%.
Buona notte, umberto marabese

Jam habemus novum Mayor Grugliasco!

Non ti puoi fidare più di nessuno!

Pochi minuti fa mi è arrivata, tramite web, questa immagine....immaginatevi come vi sono rimasto!
Ma come, io che sono una persona ligia al dovere, che credo di portare rispetto a tutti( sopratutti animali), e a tutte le idee che non sono le mie, cosa mi trovo davanti? Chi ha deciso di eleggere il Sindaco prima dello scadere della consigliatura corrente?
Hanno eletto già il nuovo Sindaco di Grugliasco senza nemmeno dirmelo!
E pensare che mi ero illuso di avere qualche amico sincero qui a Grugliasco........ non è così!
umberto marabese

Marchionne: flop della Fiat 500 negli USA.

marchionne-sergio-megadi Stefano Porcari - contropiano.org

La Fiat 500 negli usa colleziona un terribile flop e qualcuno ipotizza che Marchionne sia in bilico.
Il primo effetto è stato il licenziamento di Laura Soave (responsabile brand e marketing della Fiat negli Usa), la causa è stato il flop della Fiat 500 negli Stati Uniti.
Secondo Wall Street Italia“ La verita' e' che il Ceo del gruppo Fiat/Chrysler, Sergio Marchionne, appare sempre piu' un giocatore di poker, aggressivo e cinico, il cui bluff potrebbe essere presto scoperto”...cntinua...
http://www.megachip.info/tematiche/fondata-sul-lavoro/7421-flop-per-il-progetto-
PS: Hanno levato la maschera dell'apprendista  stregone made in italy, e hanno scoperto chi è: Sergio Marchionne!
umberto marabese

Dal 1° febbraio stangata su bus e strisce blu

Raffica di rincari: la sosta in Ztl costerà 2,50 euro. Il Comune: misure inevitabili, tutelati i più deboli

andrea rossi - torino
Attenti a parcheggiare sulle strisce blu da febbraio: vi costerà una fortuna. E anche se ogni tanto vi muovete in autobus c'è poco da stare allegri. Dalla rivoluzione sulle tariffe della sosta a pagamento e dei mezzi pubblici si salveranno (o quasi) solo gli abbonati, gli anziani e le categorie più deboli. Il provvedimento approvato ieri in Consiglio comunale (22 voti favorevoli di Pd, Sel, Moderati, Idv, 6 contrari di Movimento 5 Stelle, Lega, Fli, mentre il Pdl ha abbandonato l'aula) e corretto da alcuni emendamenti della maggioranza, entrerà in vigore il primo febbraio 2012. Un'ondata di rincari motivata da una serie di ragioni: la legge, che impone di coprire con tariffa il 35 per cento del costo del servizio; i tagli ai trasferimenti della Regione, ridotti del 5% nel 2011, del 15% nel 2012, del 17% nel 2013 e nel 2014;...continua...
PS: Non bastava quelle di Monti,. 1° e 2°; questo ancora una volta dimostra che chi aumenta le tasse a "tutti" che poi pagano sembre i più deboli, è il centro-sinistra. Vergogna!
umberto marabese

Il sobrio Natale della Casta. di Carlo Cornaglia

In ragione dei diritti acquisiti, nonostante gli inviti alla sobrietà, anche quest’anno la Casta ha ricevuto i regali di Natale da Gesù Bambino. Con l’aiuto, peraltro retribuito, di un diavoletto infiltrato in Paradiso, siamo venuti in possesso dell’elenco dei doni e dei relativi destinatari.
Ci sembra da sottolineare il fatto che nessun dono sia stato destinato ai sobri ministri del governo tecnico.

Il sobrio Natale della Casta

Infiltrato, un diavoletto,
dietro pagamento, ha detto
cosa ha messo sotto il pino
di Natal Gesù bambino

ai vampiri della Casta.
Un’acconciatura rasta
a quel capellon di Bondi.
Dieci editoriali immondi...continua...
http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/12/29/sobrio-natale-della-casta/180440/
PS: Approvo pienamente!
umberto marabese

NOTAV-VIDEO:Chiomonte, territorio dell’Afghanistan

Tav e militari: benvenuti a Chiomonte, territorio dell’Afghanistan [GUARDA VIDEO]

di Giulia Zanotti per NuovaSocietà.it
Chiudete gli occhi. Immaginate un paese di montagna in inverno, con la neve sugli alberi e tra i sentieri. Immaginate poi mezzi blindati, metri di filo spinato e un ingente spiegamento di forze di polizia. Ora riaprite gli occhi e scoprirete che quello che vi può sembrare un villaggio nei pressi di Kabul, in un Afghanistan tormentato da tanti anni di guerra, è in realtà Chiomonte. In Valsusa, a un’ora di strada da Torino. Già, due luoghi così lontani, ma in che quest’inverno sono diventati così simili per l’imponente numero di mezzi militari che presidiano l’area dove sorge il cantiere della Tav...continua...
http://www.notav.info/news/tav-e-militari-benvenuti-a-chiomonte-territorio-dellafghanistan-guarda-video/
PS: Chiedo ai signori pro-tav, dopo aver guardato il video, se non vi sembra un po' esagerato.
Ben ritrovati, umberto marabese

mercoledì 28 dicembre 2011

Da "escort" a "gioco d'azzardo": com' è cambiato il Governo

Come nel caso del beauty contest, lo Stato potrebbe rinunciare a un incasso vicino al miliardo di euro. Manca solo il decreto e i dieci concessionari avranno il via libera per nove anni. A costo zero.
Il giro d'affari del gioco legale in Italia è di 42 miliardi di euro, dieci in più di quanto realizzato in tutto il mondo dall'intero gruppo Fiat. Il pallino è in mano all’Aams, l’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato diretta da Raffaele Ferrara. ...continua...
http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/12/28/un-regalo-ai-soliti/180235/
PS: Con il nuovo governo abbiamo guadagnato un casino, sia in economia(spread al 515...), ma sopratutto da un rispetto in campo internazionale, infatti, siamo passati da un governo Berlusconi fondato " sulle escort"( non è l'auto FORD...)  a un governo fondato sul "gioco d'azzardo" sostenuto da Bersani, Berluscomi e Casini, ......un vero casino! (la "o" senza l'accento).
umberto marabese

Cina e Giappone abbandonano il dollaro

yen yuan 20111228
di Enrico Piovesana - www.eilmensile.it
Giornali e Tg non ne parlano, ma per gli ambienti finanziari globali è la notizia-bomba di queste festività natalizie: la seconda e la terza economia mondiale, Cina e Giappone, hanno siglato un accordo che prevede l’abbandono del dollaro americano come valuta utilizzata negli scambi commerciali tra le due nazioni asiatiche, consentendo quindi un interscambio direttamente in yen e yuan.
Finora, circa il 60 per cento degli scambi commerciali tra Cina e Giappone vengono regolati in dollari. L’intesa, siglata lunedì a Pechino al termine dell’incontro tra il premier cinese Wen Jiabao e il primo ministro giapponese Yoshihiko Noda, è un chiaro segnale di sfiducia delle due potenze economiche asiatiche nei confronti della travagliata area euro-dollaro...continua...
http://www.megachip.info/tematiche/kill-pil/7418-cina-e-giappone-
PS: Goodbye, goodbye U.S. dollar....!
umberto marabese

Il cagnone balla a ritmo di musica.

 
Ecco un simpatico cagnolone che ama la musica. Il golden retriever appena sente il suo padrone che suona la chiarra inizia a muovere il muso a ritmo di musica. Ma non solo, con un espressione che sembre quasi umana, si mette a "sorridere felice" sulle note della canzone. Poi, quando la musica finisce il cane si ferma e torna "serio".
http://tv.liberoquotidiano.it/video/104220/Cane-balla-a-ritmo-di-musica-e-il-web-impazzisce.html
PS: "Cosa dobbiamo fare noi cani per distrarre un po' quei rinc.......i dei nostri padroni, così almeno la pensano loro!"
umberto marabese

NOTAV: Esposito, lo sconcertante sei tu.Tutti in gita in Val di Susa!

E’ notizia di queste ore lo sdegno del disonorevole  Stefano Esposito sulla gita che due scolaresche Bergamasche hanno fatto in Val di Susa nei giorni scorsi. L’Onorevole, afflitto da gran pena, ha pure scritto una lettera al ministro dell’Istruzione Profumo:
“A sconcertare non è il fatto che militanti No Tav mettano a disposizione anche delle scolaresche il loro zelo missionario e il loro instancabile impegno propagandistico – scrive l’On. Stefano Esposito – bensì che possa essere promossa ed autorizzata una gita didattica in un luogo dove da mesi si commettono reati, dove centinaia di agenti sono stati feriti e contusi in occasione dei ripetuti assalti ai cantieri, consentendo a personaggi responsabili di atti illegali di fare ‘lezioni’ contro lo Stato e le istituzioni europee ed italiane”...continua...
PS: Conosco un"strizza cervelli" last minute, se serve Onorevole.......
umberto marabese

Con il Pd di Ichino e Fornero noi non stiamo

Cosa farà il partito democratico se il governo metterà mano all'art. 18? E se riformerà il mercato del lavoro con la flexsecurity?

Si può dire che il Governo ha superato la prima importante prova avendo ottenuto la fiducia alla Camera, anche se con meno consensi del previsto. Adesso la partita passerà al Senato, ma non ci dovrebbero essere sorprese e tanto meno ci saranno modifiche. Diciamo che l'iniquità resta tutta e le correzioni apportate con gli emendamenti passati non hanno cambiato la filosofia di una manovra che ha colpito sostanzialmente le fasce più deboli, tanto da far gridare quel rivoluzionario di Bonanni: "la manovra sembra fatta da mio zio, che non capisce niente di economia". Il prossimo passo del Governo dovrebbe essere la riforma del mercato del lavoro che metterà a dura prova l'unità all'interno del partito democratico.
E a questo proposito, mentre l'ex ministro del lavoro Cesare Damiano sostiene : " non credo alla licenziabilità che produce lavoro". Non la pensa così il senatore giuslavorista del PD Pietro Ichino che in un' intervista rilasciata a "Il Fatto quodidiano" ha detto esattamente il contrario. Riportiamo alcune frasi di Ichino contenute nelle risposta all'intervista di Stefano Esposito...continua...
http://www.lospiffero.com/ballatoio/noi-non-stiamo-con-ichino-e-fornero-280.html
PS: Anch'io non ci stò!
Ben ritrovati, umberto marabese

martedì 27 dicembre 2011

Il Pd 'pedina' e accusa i 5 Stelle. Ma è una bufala!

Inseguimento modello giudice Mesiano ai danni di Valentino Tavolazzi (M5S), mentre rientra a casa in bici. I due consiglieri della maggioranza protagonisti fanno rapporto al sindaco, spiegando che Tavolazzi ottiene rimborsi gratuiti per trasferte inesistenti. Ma quest'ultimo spiega tutto ed anzi eccolo pronto a riscuotere un credito dal Comune: "sarò durissimo con chi ha tentato di infangare la mia reputazione e quella di tutto il Movimento"
Pensavano di coglierlo sul fatto, inseguendolo per strada, di notte, mentre rientrava a casa in bicicletta. Il loro nemico numero uno, quel consigliere comunale grillino che fa la morale a tutti ma che se ne approfitta dei soldi pubblici chiedendo rimborsi per il tragitto fatto in auto, quando invece se ne va allegramente in bici. Un caso politico plateale che però si è rivelato un boomerang per la maggioranza comunale targata Pd.
Succede tutto in poche ore a Ferrara. Protagonisti due consiglieri del Partito democratico. Vittima del Pd-namento (per mutuare una battuta sapida dal collega del “Carlino”) il loro collega M5S, Valentino Tavolazzi...continua...
PS: Ma gli istituzionali del Pd chi li candida, forse Fantozzi?
Buona notte, umberto marabese

Vendola: "Un governo con Strada e Don Ciotti"

Il leader di Sel critica il governo Monti: "Non vedo l'elemento di discontinuità da Tremonti". E invita Gino Strada e Don Ciotti a scendere in campo al suo fianco.

Crede ancora nell'alleanza con Pd e Idv, anche se la considera "un punto di partenza", non teme le elezioni e invita alcuni tra i maggiori esponenti del volontariato italiano a scendere in campo al suo fianco.
Nichi Vendola, durante una lunga intervista a Tgcom24, parla a 360 gradi e fa i nomi dei componenti che lui vorrebbe che facessero parte della prossima coalizione.
"Gino Strada, don Luigi Ciotti, Carlin Petrini, Lorena Zanardo. La politica vive nel volontariato e in tante altre forme". Per il leader di Sel, in questo momento "l'unica cosa certa è l'incertezza. Bisogna avere meno timore per le elezioni. Io non penso alle elezioni come momento utile per il bacino elettorale, ma credo in un programma che possa dare fiducia ai più giovani".
http://www.ilgiornale.it/interni/ultima_trovata_vendolauna_coalizione_
PS: Con questi personaggi non credo che l'IDV e il Pd, per non parlare del terzo Polo, accetti di fare un'alleanza per governare, troppo scomodi!
umberto marabese

Basta il canone, Rai non è servizio pubblico

Maglie: Via anche la Gabanelli. Con la scusa di risparmiare Viale Mazzini elimina tutti gli apprfondimenti e non offre nulla.

Sono tempi duri, gennaio ci aspetta con artigli di sacrifici, controlli occhiuti, misure estreme di riscossione di denaro dai cittadini decise da un governo che non rappresenta gli elettori, e incombe anche il canone Rai. Ma se la Rai il suo lavoro di servizio pubblico non lo fa più, se con il pur giustificato motivo di risparmiare sacrifica proprio l’approfondimento politico e il talk show, però aumenta sgambettamenti e scemeggiati, se insomma si comporta proprio come Mediaset, scelta legittima per carità, perché mai dobbiamo continuare a pagare il canone, che è da troppi anni considerato dagli italiani uno dei più odiosi balzelli, che ci è imposto come una tassa con tutte le conseguenze che comporta non pagare una tassa?...continua...
http://www.liberoquotidiano.it/scriviCommento.jsp?article=898501
PS: <<No che non basta, tanto più se si  spende più di un milione di euro per assicurarsi Bobo Vieri e Gianni Rivera a Ballando con le Stelle. Dice la Carlucci che paga tutto la pubblicità. Fantastico, appunto, che c’entrano il canone, e il servizio pubblico?>>Appunto per questo che non dobbiamo pagare il canone.
umberto marabese

Gita scolastica No Tav a Chiomonte

Gli studenti di un liceo del Bergamasco vanno in visita al cantiere, in barba all'ordinanza del Prefetto che vieta la circolazione in quell'area. Denunciate le insegnanti. Esposito interpella il ministro

La gita didattica? A Chiomonte, con i No Tav. Due classi del liceo Lorenzo Federici di Trescore Balneario (Bergamo) si sono recate lo scorso 23 dicembre in prossimità delle recinzioni che delimitano il cantiere di Chiomonte in Val di Susa. A fare da cicerone in una visita dall'incerto valore educativo il consigliere comunale di Villarfocchiardo, Guido Fissore, noto esponente del movimento che si oppone all’alta velocità e “pluridenunciato per atti illegali commessi in questi mesi contro il cantiere, insieme a un gruppo di militanti No Tav” accusa l’onorevole Stefano Esposito (Pd), che per denunciare l’accaduto ha anche preso carta e penna per scrivere al ministro dell’Istruzione Francesco Profumo...continua...
http://www.lospiffero.com/cantina/gita-scolastica-no-tav-a-chiomonte-2823.html
PS: Ma l'On. è anche capace di scrivere? Complimenti!
umberto marabese

"Riconquistare la sovranità”. Dal 15M a Occupy, “il 2012 sarà l’anno del 99%”.

Dalla primavera araba alle piazze di tutta Europa, fino a Zuccotti il 2011 è stato l'anno delle proteste. Contro la mancanza di democrazia. O anche semplicemente contro la sua distorsione, contro la sua trasformazione in dipendenza dalle economie di mercato. Ma il cammino dei movimenti - 15-M, Indignati, Draghi ribelli, Occupy wall street - è solo all'inizio. Per il 2012 il "99%" promette di tornare per le strade. Primo appuntamento in Italia l'11 febbraio, nella piazza della Fiom...continua...
http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/12/27/riconquistare-sovranita-occupy-
PS: Giovani e meno giovani, il futuro siete voi, decidete cosa farne!
umberto marabese

Torino-Lione: dietro l’accordo, l’uomo del Bilderberg

bilderberg-club-megada libreidee.org
Il gruppo Bilderberg, cupola finanziaria mondiale che ha piazzato a Bruxelles l’euro-presidente Van Rompuy e a Palazzo Chigi il professor Monti, sembra aver “commissariato” anche la valle di Susa per la realizzazione della linea Tav Torino-Lione: l’olandese Jan Brinkhorst, coordinatore per la politica europea dei trasporti ferroviari e membro del più esclusivo club mondiale dell’oligarchia finanziaria, farà parte del nuovo organismo italo-francese che il 20 dicembre i governi di Roma e Parigi hanno stabilito di costituire per realizzare entro dieci anni, a partire dal 2012, la tratta ferroviaria più controversa del pianeta...continua...
http://www.megachip.info/tematiche/democrazia-nella-comunicazione/
PS: <<Vano l’appello di 150 docenti universitari italiani al presidente Napolitano: la Torino-Lione si farà, anche se finora i promotori non ne hanno mai dimostrato l’utilità. E i lavori di Chiomonte saranno affidati alla Cmc di Ravenna, coop “rossa” considerata storicamente vicina al leader del Pd, Pierluigi Bersani>>. Purtroppo chi meglio degli excomunisti(s'intende gente iscritta solo per fare carriera....)può fare tali inciuci senza che la gente di sinistra insorga?
Ben ritrovati, umberto marabese

lunedì 26 dicembre 2011

Monti rifinanzia le missioni di guerra all’estero

Insieme al decreto milleproroghe 2011 che sarà illustrato alla Camera il 30 dicembre prossimo, il CdM genuflesso ai padroni di Washington e Tel Aviv ha approvato il rifinanziamento delle missioni di guerra all’estero (per altri 6 mesi) con un decreto legge che recita: «Proroga delle missioni internazionali delle Forze armate e di polizia, iniziative di cooperazione allo sviluppo e sostegno ai processi di ricostruzione e partecipazione alle iniziative delle organizzazioni internazionali per il consolidamento dei processi di pace e di stabilizzazione, nonché disposizioni urgenti per l’Amministrazione della difesa». L'invasione atlantica continua.....
Buona notte, umberto marabese

Iraq: vittoria o sconfitta degli USA?

ritiroiraqdi Gian Carlo Caprino - clarissa.it.
Negli scorsi giorni si è concluso il ritiro delle truppe americane dall'Iraq; ritiro pressoché completo: resteranno infatti (ufficialmente) soltanto 150 soldati USA, a difesa dell'elefantiaca ambasciata americana a Baghdad, ed un migliaio di "contractors", cioè mercenari pagati sino a mille dollari al giorno ed incaricati di lavori di "sorveglianza" degli interessi economici statunitensi.  La fine dell'occupazione dell'Iraq ha però qualcosa che stona con la prassi delle guerre vinte (ma stavolta hanno vinto?) dagli USA; tale prassi prevede infatti l'occupazione del Paese nemico, l'annientamento degli avversari, il processo "purificatore" ai vinti (in questo caso l'impiccagione di Saddam Hussein e di altri gerarchi)...continua...
http://www.megachip.info/tematiche/guerra-e-verita/7402-iraq-vittoria-o-s
PS: E'  importante stabilire quanti civili iracheni sono stati "assassinati" dagli USA e dalla NATO(alla quale noi siamo servi fedelissimi....), ma la parte più sconcertante è il motivo per il quale è stato fatto questo massacro : "Saddam Hussein ha armi chimiche terribili e bisogna fermarlo". E 'stato trovato questo armamento? No, niente di niente!
Ma allora tutti i capi bastoni made in USA e made in NATO(italiani compresi), non dovrebbero essere messi tra i cattivi bambini e processati per "assassinio di inermi cittadini"dal tribunale dell'Aja insieme a Mubarak, al figlio di Gheddafi, ecc...?
umberto marabese

Quando Al Qaeda è nostra alleata.

di Giulietto Chiesa
               Giornalista
Se scoppiava una bomba terrorista in una capitale occidentale era sicuramente Al Qaeda. Se la rivendicava  Al Qaeda ci credevamo subito. Se non la rivendicava nessuno, allora era sicuramente Al Qaeda, perché non poteva essere altrimenti. Era come in “1984” di Orwell: qualunque cosa di gramo accadesse era colpa del nemico. E, poiché il nemico era Al Qaeda, non potevano esserci dubbi. E cominciava la geremiade di turno: come sono cattivi gli islamici, come sono feroci, come sono fanatici. Eccetera.
Poi succede – sempre più spesso dopo la guerra di Libia - che Al Qaeda si mette contro i dittatori che devono essere abbattuti in nome della democrazia e dei diritti umani violati. Infatti, qualcuno se lo è dimenticato, ma Al Qaeda è nata appunto per difendere gli afghani contro gli invasori sovietici. Dunque prosegue , dopo la nera parentesi dell’11 settembre 2001, il ruolo umanitario di Al Qaeda.
http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/12/26/quando-qaeda-nostra-alleata/180000/
PS: Senza nemici non si può fare una guerra"umanitaria", ma i nemici  possono cambiare e diventare "alleati" e poi viceversa, e poi.......all'infinito. L'unica cosa che conta e fare qualche guerra con un nemico, a prescindere!
umberto marabese

Ma serviva Monti all'Italia?

Il Prof nuoce gravemente al Paese: tra spread, fiducia e inflazione sono già stati bruciati 20 miliardi di tasse. La risposta? Arriveranno nuovi balzelli.

Serviva Mario Monti all’Italia? La risposta dovrebbe  venire dai numeri. Con l’avvento del Prof a Palazzo Chigi lo spread sarebbe dovuto scendere. Non erano infatti Silvio Berlusconi e la sua impresentabilità internazionale a danneggiare i nostri titoli di Stato? Eppure anche ieri non s’è visto il famoso effetto Monti sul differenziale tra Btp e Bund tedeschi. Anzi. Dopo aver toccato quota 514 punti base, l’indice che misura l’affidabilità dell’Italia  ha chiuso a 502. Una  cifra simile che aveva lasciato Berlusconi a metà novembre quando decise di dimettersi «per il bene del Paese». Dopo l’affidamento dell’incarico governativo e la composizione - lenta - della squadra di ministri lo spread è iniziato a scendere. Fino ai 375 punti del 5 dicembre, il giorno dopo la presentazione della manovra triennale da 74 miliardi di euro: soldi veri,  che in teoria avrebbero dovuto convincere i mercati della capacità dei tecnici. Peccato che gli investitori abbiano capito la povertà di questa super finanziaria: con tutte queste tasse non ci sarà crescita nel 2012 e forse nemmeno nel 2013. E allora perché scommettere sull’Italia?...continua...
http://www.liberoquotidiano.it/news/899038/Ma-serviva-Monti-all-Italia-Nei-numeri-la-
PS: Se voi avreste un buco nel serbatoio della benzina continuereste ad aggiungere benzina o a tappare ...
umberto marabese

Giorgio Bocca di notav scriveva così…

Giorgio Bocca, partigiano, giornalista e uomo libero al soldo di nessuno è mancato nel giorno di Natale a 91 anni, noi vorremmo ricordarlo con le sue parole del 2005 con un editoriale sulla Val Susa e i notav:
Se vi sento dire la parola TAV sparo. Se vi sento dire che la Tav, l’alta velocita’, è indispensabile, necessaria al progresso, tiro su dal pozzo il Thompson che ci ho lasciato dalla guerra partigiana. Perché d’inevitabile in questo stolto mondo c’è solo l’incapacità della specie a controllare la suo conigliesca demografia, le sue moltiplicazioni insensate. Il progresso!

A CHI SERVIRÀ LA FAMIGERATA LINEA TAV

(di Giorgio Bocca tratto da il Venerdì di Repubblica del 30/12/05)
Se vi sento dire la parola TAV sparo. Se vi sento dire che la Tav, l’alta velocita’, è indispensabile,...continua...
http://www.notav.info/news/giorgio-bocca-di-notav-scriveva-cosi/
PS: Cosa si può aggiungere? Forse qualcuno deve solo vergognarsi....
umberto marabese

"Draghi" e i vampiri

badbankdi Pino Cabras – Megachip.
Solo gli illusi, purtroppo ancora tanti e inguaribili, potevano sperare che il recente inserimento delle punte di diamante di Goldman Sachs nel cuore della sfera pubblica europea – Draghi, Monti e Papademos - non si sarebbe tradotto in una cuccagna per le banche e in una rovina per le classi medie.
Nessuno però arrivava a pensare che i protagonisti potessero essere così spudorati. Ma finché avremo presidenti come Napolitano e copertine dell’Espresso che fanno di Napolitano “l’uomo dell’anno”, lo scandalo sarà sopito e troncato. Cos’è successo?...continua...
http://www.megachip.info/tematiche/kill-pil/7405-draghi-e-i-vampiri.html
PS: << Con l’idea che le banche paghino alla BCE un tasso dell’1%. E che gli Stati paghino alle banche interessi ben più corposi, fino al 7% e oltre: lucro per le banche, tagli per lo stato sociale, insostenibilità economica. L’Italia di Monti e Napolitano, insomma. L'Europa di Draghi.
Ma è possibile che nessuno si ribelli a questo controsenso? Cioè all’assurdità di essere impiccati al profitto preteso da chi dovrebbe solo fallire (se il famoso mercato esistesse davvero)?>>
Ben ritrovati, umberto marabese

domenica 25 dicembre 2011

Solstizio. scritto da Miguel Martinez

solstitziudeiverrudi Miguel Martinez.
Forseti, così chiamato in onore della divinità delle mediazioni, è un gruppo musicale di Jena, nella Turingia, certamente una delle parti più interessanti della Germania. Quanto abbia avuto successo nel sistema spettacolare, si deduce dal fatto che il video di Heilige Welt, la loro canzone più importante, ha avuto finora 265  visite su Youtube.
Sono un pessimo traduttore di testi poetici, e il tedesco è pieno di termini davvero difficili da tradurre, come Unerschöpflichkeit, la condizione di non essere esauriti e svuotati, che qui rendo troppo banalmente come “instancabilità”
“Soffiano i venti attraverso la grigia notte,....continua....
http://www.megachip.info/rubriche/1-musicachip/7396-solstizio.html
PS: Bella e appasionante  poesia sull'ambiente e non solo........Sogni d'oro!
umberto marabese

AUGURI "NOTAV" DALLA VALLE DI SUSA!

Buona notte da umberto marabese

BUON NATALE E FELICE ANNO NUOVO!

Vi ringrazio di cuore voi che mi avete dato la vostra attenzione da febbraio ad oggi: Mi auguro di incontrarvi ancora per molto tempo.
umberto marabese

http://www.youtube.com/watch?v=51v3N3BuhIw&feature=related

In tutta la Russia piazze contro Putin.

 
La notte in cui finì l’Urss
La sera di Natale attorno alla piazza Rossa; Natale 1991. Dietro i vetri dell’hotel National i giornalisti aspettano con gli occhi rivolti al Cremlino dove sventola la bandiera nella quale soffia l’inverno. Bandiera di Stalin, bandiera di Breznev, bandiera di Gorbaciov. Lenin alzava gli occhi al cielo con l’orgoglio di avere incrociato gli arnesi di contadini e operai nel simbolo della rivoluzione: quel giugno 1918....continua...
http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/12/25/la-notte-in-cui-fin-lurss/179802/
------------------
 Mosca, 120mila in piazza contro Putin
Nuova manifestazione di protesta contro i brogli elettorali in Russia. Centomila persone, secondo gli organizzatori, erano scese in piazza lo scorso 10 dicembre dopo l’ufficializzazione della vittoria del partito di governo Russia Unita. Questa volta i numeri crescono: in 120mila hanno marciato per la Prospekt Sakharova (viale Sakharov), ma per la polizia si tratta solo di 28.000 persone. ...continua...
http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/12/24/russia-120mila-piazza-contro-putinin-p
-------------------------
PS: Vuoi vedere che c'era più "democazia" quando non c'era la "democrazia"?
umberto marabese

L'Islanda non è l'isola di Utopia.

Con il rifiuto opposto al salvataggio delle banche i cittadini islandesi hanno dimostrato al mondo che la democrazia può ancora salvarsi dalle spietate leggi del capitalismo internazionale.
rejkyavik-tdi Miguel Ángel Sanz Loroño - publico.es.
"Una carta del mondo che non contiene il Paese dell'Utopia non è degna nemmeno di uno sguardo", scriveva Oscar Wilde. L'Islanda è passata da portabandiera del capitalismo tardivo a progetto di democrazia reale. Dunque possiamo tranquillamente affermare che una carta che non contiene Utopia non soltanto è indegna di uno sguardo, ma oggi sarebbe anche inesatta. Il faro di Utopia, che piaccia o meno agli onnipotenti mercati, ha cominciato a inviare segnali d'allarme al resto d'Europa..continua... http://www.megachip.info/tematiche/kill-pil/7397-unutopia-reale.html
PS: Anche l'Italia si  può salvare, si deve! Caccciamo a calci nel sedere chi negli ultimi 25/30 anni ha governato l'Italia. Tutti e di qualsiasi partito e partiamo con una nuova e vera democrazia che non deve essere l'idea di qualcuno ma le idee di moltissimi. Dove prendere queste idee? UN PROGRAMMA C'E' E SI DEVE SOLO APPLICARLO SENZA SCAPPATOIE E SI CHIIAMA  "Costituzione italiana".
 Buon Natale, umberto marabese

sabato 24 dicembre 2011

Una lezione a Marchionne e &..

Succede nel Varesotto, dove Renato Bianchi cede l'attività ma offre un bonus a quanti hanno lavorato per lui: "I cinesi ci hanno salvato, ma se abbiamo trovato investitori pronti a rilanciare nel mondo il nostro marchio, lo dobbiamo al lavoro di chi ha fatto parte di questa azienda"

Renato Bianchi (foto varesenews.it)
A Novembre ha venduto la sua azienda a una holding cinese, la Jingcheng Holding Europe, in questi giorni ha deciso di fare un sostanzioso regalo di Natale ai suoi ex dipendenti. Ha messo mano al portafoglio e ha diviso un milione di euro tra i 160 lavoratori della CB Ferrari (con sedi a Modena e Mornago, in provincia di Varese), che sotto l’albero hanno trovato un cospicuo e quanto mai gradito extra, ripartito secondo il criterio di anzianità di servizio. Il protagonista di questa vicenda è Renato Bianchi, settantacinquenne ex titolare della CB Ferrari, azienda che dal 1966 produce macchine fresatrici di precisione che servono per la produzione di pale per turbine, ed esporta circa il 70 per cento del proprio prodotto...continua...
http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/12/24/imprenditore-vende-lazienda-cinesi-regala
PS: Marchionne, leggi ed impara come si comporta un vero imprenditore!
umberto marabese

Napolitano sconcertato per spread sopra quota 500.

Napolitano è sconcerato per il livello dello spread ancora sopra quota 500 anche dopo l'ok definitivo al decreto Salva Iralia di Monti.

 Ieri mattina il presidente della Repubblica ha ricevuto Mario Draghi, e fonti informate riferiscono che non ci si è limitati agli auguri natalizi. Giorgio Napolitano, e non solo lui, è sconcertato per il livello dello spread di nuovo sopra quota 500, e questo proprio dopo l'ok definitivo del Senato al decreto salva-Italia di Mario Monti: non precisamente un biglietto di auguri. Ancora meno se si pensa che i soli effetti di consolidamento sui conti pubblici (esclusi sgravi fiscali e provvedimenti per la crescita) delle tre manovre messe in campo dall'Italia da luglio ad oggi ammontano ad 81 miliardi, ed a 265 miliardi quelli attuati dal 2008...continua...
http://www.iltempo.it/politica/2011/12/24/1311693-basta.shtml
PS: Signor Presidente, ma Lei dove viveva fino ad oggi, sulla luna o in qualche tenuta dello Stato con servitù al seguito? Ben tornato sulla terra....
umberto marabese

Il Pd va a scuola dai comunisti cinesi

Una dozzina di giovani emergenti spediti a studiare la politica marxista nel tempio dell’ortodossia rossa.

Qualcuno ci va per nostalgia, qualcuno perché sente il richiamo della foresta, qualcuno perché ha ancora il manifesto di Mao in camera, qualcuno perché non ha mai smesso di credere nel partito, qualcuno perché semplicemente sognava da una vita di vedere quanto fosse grande la Grande Muraglia.
E così sono partiti. Tutti in Cina a scuola di comunismo.
La notizia non arriva da mestatori e neppure da twitter. La scrive l’Espresso , settimanale debenedettiano. I giovani quadri del Pd non vanno in viaggio di studio a Londra, a riscoprire il blairismo e neppure nella Washington di Obama, non inseguono vaghi sogni socialdemocratici e snobbano il welfare scandinavo. No, nulla di tutto questo. Vanno a studiare a Nanning, capitale del Guangxi, Cina meridionale, ospiti del Partito comunista cinese...continua...
http://www.ilgiornale.it/interni/il_pd_va_scuola_comunisti_cinesi/24-12-2011
PS: Era ora! Mao, facci la grazia.......vuoi vedere che stanno capendo di aver sbagliato tutto?
umberto marabese

Famiglia Cristiana.it: dalle famiglie "no" alla manovra

Il Forum delle Associazioni Familiari esprime pesanti critiche alla "mannaia" fiscale calata sulle famiglie. Salvo per l'Imu, più "tagliata" a misura di famiglia.

«L'approvazione della manovra, che ieri ha ricevuto il via libera finale del Senato, non lascia certo tranquille le famiglie, e la delusione rimane forte». Non nasconde la sua delusione e un giudizio sostanzialmente negativo sulla manovra del governo Monti il Forum delle Associazioni familiari nella sua tradizionale newsletter di auguri natalizi. Preoccupazione, in particolare, per l'aumento dell'Iva, soprattutto per quella con aliquota al 10% relativa ai prodotti «di prima necessità, quelli di vita quotidiana, quelli che le famiglie utilizzano», il cui impatto sarà certamente regressivo, se non drammatico, per le famiglie. «Con l'Iva», infatti, «più si consuma, più si pagano tasse: e questo penalizza direttamente, in modo iniquo, proprio le famiglie con più figli, quelli con più carichi familiari»....continua...
http://www.famigliacristiana.it/famiglia/news/articolo/forum-manovra-bocciata-
PS: Non avevo perso la speranza, infatti, anche  FamigliaCristiana.it presenta le sue discordanze con la manovra presentata da Monti,  ma "votata dal Pd, Pdl e Terzo Polo". Più famiglia, più tasse! Grazie On. Napolitano, bel regalo di Natale: peccato che non possiamo ricambiare alla pari......
umberto marabese

La rivolta sociale è alle porte. di Giulietto Chiesa

di Giulietto Chiesa - Trascrizione di un'intervista a cadoinpiedi.it.
«Gli stipendi italiani sono fermi da 10 anni.»
«Stanno cercando di portarci via i risparmi.»
«Le rivolte sociali mi auguro che avvengano perché sarebbe il segno di una risposta popolare molto energica.»
«La questione primaria è: questo debito chi lo ha fatto? Chi lo deve pagare? La risposta è: ......» 
http://www.megachip.info/rubriche/34-giulietto-chiesa-cronache-marxziane/7392-la-rivolta-
PS: <<Lasciare il Paese può essere una soluzione?
"L'Italia è la nostra patria, il nostro Paese, il luogo dove viviamo, ci mancherebbe altro! C'è una vecchia frase inglese che dice: 'no taxation without representation', questa gente non ha diritto di essere rappresentata in Italia perché ha elevato le tasse in tutti questi decenni e adesso favorisce la speculazione internazionale aumentando ulteriormente l'evasione. Questi non sono Italiani e quindi dico: restiamo qui a difendere il nostro Paese."
Ben ritrovati, umberto marabese


 

venerdì 23 dicembre 2011

NOTAV: CARO BABBO NATALE.....

Caro Babbo Natale…  Caro Babbo Natale
Sappiamo che hai tanto da fare in questi ultimi momenti ma vorremmo anche noi cogliere l’occasione per scriverti e farti delle piccole richieste.
Non ti spaventare di quello che ti dicono, siamo i notav, quelli a cui danno la colpa di tutto, ma non siamo come ci dipingono, e che sai qui va tutto al contrario e noi finiamo per passare per i cattivi...continua...
http://www.notav.info/top/caro-babbo-natale/
Ps: già che ci sei: lo metteresti un adesivo notav sulla slitta?
umberto marabese

I derivati Otc hanno rotto gli argini. Rischi di nuova crisi finanziaria

diogenewallstreetScritto per Ifanews da Mario Lettieri, sottosegretario dell'Economia nel governo Prodi e Paolo Raimondi, economista.
La Banca dei Regolamenti Internazionali di Basilea nel suo ultimo rapporto trimestrale conferma l’impazzimento della finanza globale. I derivati finanziari Over the counter (Otc), cioè quelli negoziati fuori dai mercati regolamentati e tenuti fuori bilancio, nel primo semestre del 2011 sono aumentati in modo stratosferico.  Alla fine di giugno il valore nozionale totale degli Otc ha raggiunto 708 trilioni di dollari con un aumento del 18% rispetto ai livelli calcolati a fine dicembre 2010!  In sei mesi, quindi, le operazioni in derivati sono aumentate di 107 trilioni, cioè di 107.000 miliardi di dollari! Sono stati superati tutti i record. Si ricordi che alla vigilia della grande crisi, a giugno 2008, il totale Otc aveva raggiunto la vetta di 673 trilioni di dollari...continua...
http://www.megachip.info/tematiche/kill-pil/7387-i-derivati-otc-hanno-rotto-gli-
PS: Quando non sono al Governo, leggi il signor Mario Lettieri,  sanno cosa può succedere se il rischio va un po' più in la.......mai che lo pensino quando sono al governo: signor Mario Lettieri, come mai?
umberto marabese

Ragazze in tanga alla kermesse dell'Udc imbarazzano Casini

Al raduno di fine anno a Firenze i dirigenti trovano ballerine seminude e danze sexy. Alcuni se ne vanno.

Firenze - Babbo Natale c’era, ma questa volta aveva indosso solo completino intimo e autoreggenti. Quest’anno niente capannucce illuminate o alberi addobbati, ma lustrini e paillettes attaccate a dei microtanga
L’Udc ha cambiato volto e, forse per tirarsi su il morale, ha organizzato la tradizionale festa di Natale a Firenze in stile «hot». Sul palco della discoteca-ristorante Otel (un po’ fuori città) sono salite ballerine in reggiseno e perizoma che hanno intonato un «sexy Jingle Bells» davanti agli occhi sbalorditi e imbarazzati dei dirigenti nazionali e regionali del partito erede di De Gasperi...continua...
http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=563882
PS: <<....forse è arrivata l’ora di togliere lo scudo crociato dal simbolo...>>.
Non è mai troppo tardi......copiare Berlusconi!
umberto marabese
.

Un futuro migliore è possibile, cerchiamolo!

Buon giorno a tutti Voi che mi seguite cliccando sul mio blog giornalmente sempre più numerosi. Sapendo come la penso e di conseguenza cosa riporto, devo fare un reclamo: mi arrivano molti messaggi di condivisione ma pochi, troppo pochi messaggi di opposizione. A parte le offese, che in realtà offendono chi le dice, mi va bene tutto, quindi...........
Nell'augurando a tutti le persone, a tutti gli animali e all'ambiente un Buon Natale , mi sia permesso di ringraziare pubblicamnete mia moglie, le due figlie e i  miei micioni, che non mi fanno mai mancare niente, dai rimproveri, sempre puntuali ma giusti, alle gioie. Grazie a tutti.
umberto marabese


Come liberarsi del FMI e vivere felici.

cuadro-kirchner-chavezdi Gennaro Carotenuto - gennarocarotenuto.it.
Esattamente dieci anni fa, tra il 19 e il 20 dicembre 2001, l’Argentina esplodeva. Fernando de la Rúa, ultimo presidente di una notte neoliberale durata 46 anni, appoggiato da una maggioranza nominalmente di centro-sinistra, sparava sulla folla (i morti furono una quarantina) ma era costretto a fuggire dalla mobilitazione di un paese intero. Le banche e il Fondo Monetario Internazionale gli avevano imposto di violare il patto con le classi medie sul quale si basa il sistema capitalista: i bancomat non restituivano più i risparmi e all’impiegato Juan Pérez, alla commerciante María Gómez, all’avvocato Mario Rodríguez era impedito di usare i propri risparmi per pagare la bolletta della luce, la spesa al supermercato, il pieno di benzina...continua...
http://www.megachip.info/tematiche/democrazia-nella-comunicazione/7386-largentina-in-10
PS:<<Basta un dato per concludere: dei 200.000 argentini che nei primi mesi del 2002 sbarcarono in Italia (tutti o quasi con passaporto italiano) alla ricerca di un futuro, oltre il 90% sono tornati indietro: “meglio, molto meglio, là”.
Ben ritrovati, umberto marabese

giovedì 22 dicembre 2011

“re Giorgio”, l’inciucio e la questione morale

Berlinguer rilancia la questione morale con un’intervista destinata a pesare per decenni nel campo della sinistra italiana: quella rilasciata a Eugenio Scalfari che compare nel numero di Repubblica del 28 luglio 1981. Il segretario del Pci denuncia i partiti come “macchine di potere e di clientela”.
Quel giorno Napolitano si trova in Sicilia, e la sua prima reazione è di telefonare al suo compagno e amico Gerardo Chiaromonte: “Eravamo entrambi sbigottiti – ricorda Napolitano – perché in quella clamorosa esternazione di Berlinguer coglievamo un’esasperazione pericolosa come non mai, una sorta di rinuncia a fare politica visto che non riconoscevamo più alcun interlocutore valido e negavamo che gli altri partiti, ridotti a ‘macchine di potere e di clientela’, esprimessero posizioni e programmi con cui potessimo e dovessimo confrontarci”. Napolitano decide di dare una risposta pubblica a Berlinguer, ma solamente un mese più tardi, approfittando dell’anniversario della morte di Togliatti.
La risposta di Napolitano, dunque, esce sull’Unità del 21 agosto. Il leader della destra migliorista,
http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/12/21/re-giorgio-linciucio-e-la-questione-morale/179006/
PS: <<Vi siete mai chiesti perchè Berlusconi acconsenti ad eleggere re Giorgio alla presidenza della Repubblica? >>Io si, e pure da tanto tempo!
umberto marabese

Ass.ri Montà e Montiglio, gradirei una risposta. Grazie

A.C.A.R.
 Associazione Culturale Ambientalista Ricreativa
“gli gnomi del bosco urbano”
Sede provvisoria Viale Giordano Bruno n. 8 Grugliasco nel Parco Marcellino Champagnat

Al: Settore Politiche  Sociali e Giovanile.
Servizi Sicurezza Sociale.
Ufficio Sicurezza Prot. N. 31684 del  29/8/2011                                                      
e per conoscenza:
Ass.re Roberto Montà.
Ass.re Luigi Montiglio                                                                

Grugliasco, 1 settembre  2011

Oggetto: relazione in merito alla gestione della casetta del Parco A. Moro di Grugliasco

Gentilissimi,
in Rif al documento Prot. n. 31684 del 29 agosto 2011, mi permetto di riassumere sinteticamente la cronistoria ed  il pensiero condiviso dall’Associazione in merito alla Vostra proposta.

Era ottobre del 2009 quando l’Assessore allo

Stanno uccidendo i greci, poi toccherà a noi?

famegrecaIn Grecia ci sono già bambini che hanno fame, e malati che non hanno medicine. A pochi mesi dall'inizio della crisi, a pochi chilometri dalle nostre coste.
di Debora Billi.
Quando ho letto questa notizia pensavo fosse l'esagerazione di qualche blog catastrofista, tanto mi sembrava incredibile.  
Invece è l'ANSA.
Vi riporto qualche estratto:

«
Parlando con il sito online Newsit.gr, la donna ha affermato che nelle ultime settimane "sono stati registrati circa 200 casi di neonati denutriti perche' i loro genitori non sono in grado di alimentarli come si deve", mentre gli insegnanti delle scuole intorno all'istituto da lei diretto fanno la fila per prendere un piatto di cibo per i loro alunni che non hanno da mangiare. Il ministero della Pubblica Istruzione, che in un primo momento aveva definito la denuncia come "propaganda", si e' visto costretto a riconoscere la gravita' del problema...continua...
http://www.megachip.info/tematiche/kill-pil/7384-stanno-uccidendo-i-greci.html
PS: Ben ritrovati, anche se la notizia di apertura mi lascia sgomento. Ma è possibile che chi non "lavora", quindi non produce il famigerato "pil" ma tuttavia lo stipendio e stratosferico,  debba decidere su chi vorrebbe lavora o cerca di lavorare, quindi produrre "pil"?
Attenzione, è la stessa "fossa comune" che stanno preparando per noi italiani.....perchè non ci ribelliamo?
umberto marabese

mercoledì 21 dicembre 2011

Il gatto fa addormentare il bambino

Un neonato piange e il micio lo accarezza fin quando il piccolo si addormenta.

http://multimedia.lastampa.it/multimedia/la-zampa/lstp/104699/

PS: E li chiamiamo animali........!
Buona notte, umberto marabese

Signora Fornero, ma lei patisce il freddo?

dal_godimento_alla_penitenza_20111221
di Ida Dominijanniwww.ilmanifesto.it
Come si faccia a riformare il ciclo di vita pensavamo lo sapesse solo Dio, invece lo sa anche la ministra Elsa Fornero che non cessa di spiegarci come si fa: aumentando il tempo di lavoro, innalzando l'età pensionabile, legando le pensioni ai contributi e i salari alla produttività perché bisogna lavorare fino a 70 anni ma sapendo che si vale meno che a 30, liberando i nonni dal mantenimento dei nipoti e remunerando i nipoti con una mancia chiamata salario d'ingresso, parificando il ciclo lavorativo delle donne a quello degli uomini e compensandole con la speranza che i mariti laveranno i piatti tre volte alla settimana...continua...
http://www.megachip.info/tematiche/fondata-sul-lavoro/7378-dal-godimento-alla-penitenza.html
PS:  La signora Elsa Fornero provasse a vivere con 1000€ al mese.....
Buona notte, umberto marabese

I termovalorizzatori valorizzano ancora?

termovalorizzatore
di Nadia Marabese - 2 dicembre 2011:Dedicata a tutti i cittadini della provincia e in particolar modo della Borgata del Gerbido.

L’associazione “Gestione Corretta Rifiuti Risorse” di Parma ha inviato agli assessorati all’Ambiente della Provincia di Torino e dei comuni di Torino, Orbassano, Rivalta, Beinasco, Grugliasco e Nichelino che riceveranno le compensazioni dovute per l’impianto del Gerbido. L’area del Gerbido scelta per il termovalorizzatore è a sud-ovest del territorio comunale di Torino, ai confini con i Beinasco, Grugliasco, Orbassano e Rivoli, una sorta di stretto tra le aree di Grugliasco e Orbassano. Il cantiere è stato avviato l’8 febbraio dell’anno passato, da una associazione temporanea di impresa (ATI) composta da tre nuclei societari, e la realizzazione dell’impianto richiederà tre anni...continua...
http://www.terracomune.com/i-termovalizzatori-valorizzano-ancora/
PS: Ricevo/copio/incollo.
umberto marabese

Alfano-Bersani: affondare Lega, Idv e Udc.

Più che un inciucio, un accordo nemmeno troppo tacito per resistere alla buriana della manovra e della recessione. Pdl e Pd si stanno avvicinando sempre di più per scongiurare gli effetti negativi del sostegno al governo tecnico e tagliare fuori chi sta guadagnando impatto politico (Terzo Polo) e consenso elettorale (Idv, Lega, magari Sel). Lo strano matrimonio tra Angelino Alfano e Pier Luigi Bersani si sta consumando proprio sul terreno più scivoloso, quello del lavoro. La riforma del welfare, con la spina dell'articolo 18, ha paradossalmente avvicinato i due principali partiti. I segretari se sentono spesso e hanno concordato un piano: votare sì a e quella riforma...continua...
http://www.liberoquotidiano.it/news/896891/Lavoro-patto-Alfano-Bersani-per-
PS: Avete visto, voi increduli, che in fin dei conti il Bersani c'è la farà a governare l'Italia?.......ma cosa importa se lo farà con il Pdl!
umberto marabese

Se l’articolo 18 diventa un lusso.....

manostraballadoredi Stefano Rodotà - la Repubblica.
Gli effetti del decreto "Salva Italia" dureranno a lungo, perché redistribuiscono poteri e risorse. Per questo non è possibile far tacere lo spirito critico, né pretendere una sorta di acquiescenza sociale, alla quale giustamente i sindacati hanno detto di no.
Il decreto, infatti, tocca profondamente vita e diritti delle persone.
I diritti sono diventati un lusso? L'"età dei diritti" è al tramonto? Di questo discutiamo in questi tempi difficili, e non solo in Italia...continua...
http://www.megachip.info/tematiche/fondata-sul-lavoro/7376-se-larticolo-
PS: <<E' tornata l'insincera tesi dei due tempi: prima risolviamo i problemi dell'economia, poi torneranno i bei tempi dei diritti. "Prima la pancia, poi vien la morale" – fa dire Bertolt Brecht a Mackie Messer nel finale del primo atto dell'Opera da tre soldi. Ma l'esperienza di questi anni ci dice che di quel film viene sempre proiettato solo il primo tempo. >>
La risposta stà tutta in queste quattro righe.
umberto marabese

Napolitano, l'articolo 18 si cambierà?

Grande gelo tra presidente e leader della Cgil: Giorgio abbraccia la Fornero e dice sì alle modifiche. Monti prende tempo.

Forse solo un presidente della Repubblica che viene dalla stessa storia della Cgil poteva permettersi un richiamo così forte. Così sferzante. Nessuno, infatti, conoscendo da dove Giorgio Napolitano viene, può accusarlo di mancare di rispetto al più grande sindacato italiano. Forse per questo, oltre che per la forza che gli viene dal grande consenso tra gli italiani e dalla consapevolezza di dover reggere il peso di una missione delicata, il presidente ha deciso di bacchettare la Cgil. E in particolare il suo segretario, Susanna Camusso. La ragione del richiamo di Napolitano è l’intervista rilasciata alcuni giorni fa al Corriere della Sera. Quella in cui il segretario del sindacato di Corso Italia aveva attaccato pesantemente, persino personalmente, il ministro Elsa Fornero....continua...
http://www.liberoquotidiano.it/news/896744/Napolitano-distrugge-Camusso-L-articolo-
PS: Il Presidente della Repubblica italiana "fondata sul lavoro", si cambierà?
Ben ritrovati, umberto marabese

martedì 20 dicembre 2011

Turigliatto, a Grugliasco primarie con fantasma.

Ieri, nel corso di una surreale conferenza stampa con una sola giornalista, una bella parte del centrosinistra della mia città ha manifestato la sua inutilità… Ecco il mio pensiero e il mio messaggio in una lettera aperta che vi prego di aiutarmi a diffondere.
Primarie con fantasma
fantome Caro centrosinistra, cari candidati alle primarie,
quando gli Ecologisti mi hanno proposto di essere il loro candidato alle primarie del centrosinistra di Grugliasco ne sono stato onorato, perché una forza politica (seppure piccola e in fase di ristrutturazione pesante) riteneva che questa città potesse ancora avere bisogno di uno come me. Tutti sanno come negli ultimi tempi io sia sollecitato da molti grugliaschesi ad occuparmi di nuovo più intensamente della città di cui sono stato sindaco. Questo per me rappresenta la migliore attestazione di stima e di riconoscenza per le cose che, insieme ai gruppi che mi hanno sostenuto e alle persone che ci hanno lavorato, abbiamo combinato in questa città. ..continua...
http://www.marianoturigliatto.it/2011/12/primarie-grugliaschesi-demodelusione.html#more
PS: Ricevo, copio, incollo: a voi il giudizio!
umberto marabese